Conforama Italia, Emmezeta Moda, esito incontro 09/03/2019

Roma 12/03/2019

Lo scorso 09 Marzo 2019 è proseguito l’incontro dopo le informazioni esplicitate dall’azienda del 27/02/2019.
Erano presenti Filcams, Fisascat e Uiltucs e per l’azienda il responsabile risorse umane Dott. Fausto Caravello e il legale aziendale Dott. Ruggero Ponzone.

L’azienda apre l’incontro ribadendo che per Conforama ha bisogno di rinnovare la CDS con le seguenti percentuali ridotte dalla scorsa attivazione a fronte delle richieste delle OO.SS. e delle uscite avvenute durante lo scorso anno e di inserirla in 2 nuove realtà:

•Cagliari dal 21% al 18% -ore comprensive per 13 FTE
•Catania dal 21% al 16%-ore comprensive per 9 FTE
•Sassari dal 21% al 18% -ore comprensive per 11 FTE
•Udine dal 21% al 18%- ore comprensive per 11 FTE
•Tortona 16%
•Siracusa 16%

Il risparmio totale che l’azienda ha bisogno di dimostrare agli azionisti è di 2.000.000.00 euro.

Una delle richieste che le OO.SS. avevano già esposto durante la discussione per la scorsa CDS, ossia condividere la solidarietà anche con il gruppo dirigente, capo negozio e responsabili di negozio, non viene nuovamente accettata anche se verranno utilizzate misure solidali – come ad esempio la riduzione del premio per obiettivi- per condividere il perdurare delle criticità.

Per Emmezeta-Moda invece hanno precisato che i proprietari del Fondo chiederebbero di chiudere tutti e 11 i negozi ma attraverso una mediazione l’azienda è riuscita ad ottenere la chiusura solo per i 5 negozi non di proprietà,. che comporterebbe comunque la cessazione di 74 posti di lavoro.

Le OO.SS .hanno chiesto la valutazione di valutare l’utilizzo della cassa straordinaria per cessazione (di durata 12 mesi) per questi ’ultimi, al fine di trovare altre soluzioni alla chiusura tout-court, e per i 6 negozi di proprietà riproporre i CDS come la volta precedente.

Tecnicamente la CDS di Conforama seguirà il percorso del rinnovo della stessa e a breve saremo convocati al Ministero per definire il nuovo formulare l’accordo, mentre per Emmezeta Moda non si parlerà di rinnovo ma di nuova procedura in vista della riduzione del numero ridotto di negozi.
Alla fine dell’incontro sono stati presi vari appuntamenti con le OO.SS. territoriali per valutare posizioni di pensionamento o di volontarietà di uscite per abbassare il numero di esuberi dichiarati all’incontro per Emmezeta-Moda.
Al momento siamo in attesa di una convocazione da parte del Ministero del lavoro. Non appena saremo informati sulla data, ve la comunicheremo immediatamente non è stato concordato un nuovo incontro ma appena il Ministero ci convocherà vi informeremo tempestivamente.

P.Filcams CGIL Nazionale
Vanessa Caccerini