CONFORAMA HA APERTO L’ENNESIMA PROCEDURA DI MOBILITÀ

15/06/2011

16 giugno 2011

Conforama ha aperto l’ennesima procedura di mobilità

Conforama, gruppo che si occupa di vendita dell’arredamento della casa a prezzi low cost, ha aperto una procedura di mobilità che coinvolge 6 punti vendita, da Udine a Catania, e che prevede il licenziamento di 160 persone.
A gennaio scorso è stata chiusa una procedura di mobilità che riguardava 2 punti vendita: Siracusa ed Alessandria; avviata sostenendo di avere, in quei negozi, degli esuberi strutturali.
“Già allora” spiega la Filcams Cgil “ci siamo opposti richiedendo la Cassa integrazione straordinaria. Questa volta, nonostante il fatto che le relazioni sindacali dovrebbero essersi consolidate, la procedura è stata fatta a sorpresa, facendo solamente una comunicazione verbale durante una riunione con i lavoratori.”
I sindacati pretendono trasparenza e massima tutela per i lavoratori: “se c’è un periodo di difficoltà si devono trovare soluzioni condivise che salvaguardino l’occupazione.”
I territori si stanno già mobilitando: Udine, dove è previsto un esubero di 50 persone, il più alto di tutti, ha già organizzato uno sciopero lo scorso fine settimana. Cosenza, dove si prevedono 21 esuberi ha scioperato domenica e mercoledì scorsi.
Il primo incontro in sede sindacale è stato fissato per il giorno 5 luglio, ma il confronto si presenta molto difficile e quindi, se necessario, la Filcams Cgil è pronta a ricorrere ad ulteriori giornate di mobilitazione che coinvolgeranno il maggior numero di punti vendita possibile.