Conforama Italia, Emmezeta Moda, esito incontro 17/12/2019

Roma, 19-12-2019

TESTO UNITARIO

Lo scorso 17 dicembre 2019 si è svolto l’incontro con i rappresentanti aziendali, Amministratore delegato e responsabile delle risorse umane, delle due società. Nel corso dell’incontro ci hanno preannunciato che entrambi seppur con motivazioni differenti, risolveranno il loro rapporto di lavoro con il gruppo il 31 di questo mese e che verranno sostituiti, al momento stanno ultimando le selezioni, a far data dal 7 di gennaio. Sebbene i due abbiano espresso elogi per il personale, per il lavoro svolto e i sacrifici messi in campo dalle risorse umane, il sindacato unitariamente ha espresso il proprio sconcerto di fronte alla mancanza di continuità di gestione e soprattutto per la mancanza di informazioni sullo scenario futuro. Ricordiamo che, “la politica del risparmio” ha comportato certamente una riduzione del costo fisso del personale nonché enormi sacrifici sia per coloro che si sono visti risolvere il contratto di lavoro sia per coloro i quali stanno rendendo la
propria opera solidaristicamente in regime orario ridotto e che, per contro, non sono stati mai forniti dati in merito agli altri indici di costo che dovevano esser rivisitati.
Ricordiamo inoltre, l’ammortizzatore sociale sta per scadere e che non abbiamo ancora un piano industriale. A fronte di ciò, le rassicurazioni espresse a voce, non supportate da dati concreti, seppur richiesti, sono sembrate inopportune e certamente non esaustive in merito agli intervenuti affidamenti sulla continuità occupazionale, essendo consapevoli che il gruppo è finanziato solo ed unicamente da Fondi. Per quanto sopra, abbiamo deciso di proclamare lo stato di agitazione nazionale di tutto il personale con effetto immediato e di richiedere un incontro al Mise, onde evitare il depauperamento del capitale umano e societario. (In allegato le due comunicazioni unitarie già inoltrate). Per quanto fin qui espresso, invitiamo tutte le strutture a presidiare i posti di lavoro, organizzando anche
assemblee informative, tenendoci costantemente e tempestivamente informati.

Rimandandovi alla lettura dei testi

p. la Filcams Cgil Nazionale
Vanessa Caccerini