Conforama, contestazione disdetta unilaterale CIA 11/07/2017

Roma, 11 Luglio 2017

                            Spett.le Conforama Italia Spa

                        c.a. Direzione relazioni sindacali

                            Viale Alcide de Gaspari, 2
                            20181 – Milano

In riferimento alla Vs comunicazione del 29 giugno u.s. – avente ad oggetto la pretesa disdetta ed il relativo recesso sia del contratto Integrativo aziendale sottoscritto in data 02/07/2010 e dei relativi allegati 1) e 2) che del verbale di accordo sottoscritto in data 05/07/2011, intendiamo contestarne contenuti ed effetti.

Formulando la più ampia riserva di ulteriori e specifiche contestazioni, intendiamo affermare il diritto della Scrivente Organizzazione, delle Rappresentanze Sindacali, così come di tutti i lavoratori Vostri dipendenti, al mantenimento delle condizioni di lavoro in essere sino a che le stesse siano eventualmente oggetto di accordi collettivi di modifica.

Le Scriventi, così come le rappresentanze dei lavoratori presenti nei singoli punti vendita, non hanno mai fatto venire meno – e riconfermano con la presente – la disponibilità ad intraprendere percorsi di approfondimento delle esigenze organizzative aziendali, facendosi carico con senso di responsabilità dei problemi di competitività dell’impresa, nel contemperamento con la tutela degli interessi e dei diritti dei lavoratori.

In tale contesto, la prospettazione di una revoca unilaterale delle condizioni normative e contrattuali in essere rappresenta, non soltanto, un atto illegittimo, per contrasto sia con i principi dell’ordinamento sia con le previsioni del contratto collettivo nazionale di lavoro, ma anche una pratica antisindacale e idonea a provocare un inasprimento della tensione tra i lavoratori.

Vi invitiamo dunque all’immediata revoca della comunicazione in oggetto, e comunque Vi diffidiamo dal porre in essere unilaterali mutamenti delle condizioni di lavoro.

In difetto, ci riserviamo non soltanto di promuovere le iniziative di conflitto che saranno ritenute più opportune, ma di avviare altresì ogni opportuna azione in sede giudiziale, sia sul piano collettivo sia mettendo a disposizione dei lavoratori interessati ogni necessaria assistenza.

Le Scriventi OO.SS., ribadiscono ad ogni modo disponibilità ad affrontare un reale confronto sull’eventuale rinnovo del CIA in essere, anche durante l’incontro già confermato per il 19 luglio 2017.

Distinti saluti

p. FILCAMS CGILp. FISASCAT CISLp. UILTuCS

Vanessa CacceriniVincenzo Dell’OreficeAntonio Vargiu