“Concerto” Damiano: imprese e sindacati in sintonia

24/05/2006
    mercoled� 24 maggio 2006

    Pagina 3 – Primo Piano

    LA NUOVA CONCERTAZIONE

      Damiano: imprese
      e i sindacati
      sono in sintonia

        Con gli incontri con Uil e Confindustria, il ministro del Lavoro Cesare Damiano ha chiuso la seconda giornata del suo giro di orizzonte iniziale con le parti sociali. Dopo aver visto il leader Uil Luigi Angeletti, Damiano ha detto di non aver �visto differenze� tra Cgil, Cisl e Uil �su temi e priorit� da affrontare con il metodo della concertazione, con l’obiettivo di �delineare un’agenda condivisa di temi su cui pu� essere avviata una
        discussione�. E successivamente, dopo aver discusso con il presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo, il neoministro ha affermato che tra gli industriali e il dicastero c’� �convergenza sulla necessit� di riprendere il metodo della concertazione. L’obiettivo comune – ha spiegato Damiano – � quello di ridare competitivit� al Paese. Per quanto ci riguarda, la competitivit� si sposa con la tutela del lavoro, � una sintesi possibile�.

        Damiano e Montezemolo hanno discusso anche di legge Biagi. �Abbiamo parlato di tutto ci� che riguarda il lavoro: occupazione, flessibilit�, precariet�, sistema pensionistico – ha riferito Damiano – per comporre un’agenda di lavoro comune che riguarder� l’insieme delle parti sociali�. All’insegna di una �comune disponibilit� al dialogo, anche da parte dei sindacati�.