Conbipel, esito incontro 02/03/2011

Roma, 4 marzo 2011

TESTO UNITARIO

si è svolto il 2 marzo u.s. l’incontro con Conbipel finalizzato all’inizio del confronto sul CIA presentato dalle OOSS in data 21 gennaio 2011.

La direzione aziendale in premessa ha comunicato alcuni dati relativi all’andamento del mercato e dell’azienda che chiuderà l’anno fiscale il prossimo 31 marzo. Nello specifico ha segnalato un buon andamento di Conbipel che si avvicina al pareggio e una preoccupazione per il generale aumento delle materie prime che fa prevedere nel breve periodo un possibile aumento dei prezzi al cliente ma anche una probabile riduzione dei margini aziendali sulle vendite.

Rispetto alla piattaforma presentata dalle OOSS, il Dott. Moscatelli si è detto disponibile a trattare tutti gli argomenti anche in chiave innovativa, con la massima attenzione ai costi e alla produttività.

(Alla luce della sottoscrizione da parte di Fisascat e Uiltucs del nuovo ccnl del commercio, l’azienda si riserva di fare alcune valutazioni aggiuntive sui costi che questo comporterà.

Per fare ciò l’azienda dovrà aspettare la chiusura del bilancio che avverrà il 31 marzo p.v.)

Le OOSS hanno ribadito l’importanza che il CIA riveste in quanto strumento che sostiene la competitività e il nuovo piano industriale dell’azienda ma al contempo dovrà soddisfare le legittime aspettative dei lavoratori. E’ quindi nostra intenzione affrontare la discussione con la massima responsabilità e attenzione alle specificità della platea dei dipendenti impiegati in Conbipel, per arrivare a un risultato soddisfacente per entrambe le parti.

La parti hanno quindi condiviso un calendario di incontri così articolato:

VENERDI’ 8 APRILE 2011 (sede da definire)

Per la discussione dell’organizzazione del lavoro e dell’orario

VENERDI’ 29 APRILE 2011 (sede da definire)

Per la presentazione dei dati aziendali e la discussione della parte economica

Quanto prima vi faremo avere la conferma degli incontri e i dettagli relativi a orari e sedi.

Rispetto alle chiusure dei negozi le parti hanno discusso nuovamente sulla possibilità del riconoscimento della maturazione degli interi ratei (13^, 14^, TFR) e l’azienda si è impegnata a presentare una proposta nel corso del prossimo incontro, poiché le date di chiusura dei negozi si stanno posticipando.

Le parti hanno anche condiviso la necessità di aprire una mobilità su base volontaria incentivata alla luce di alcune segnalazione prevenute dai territori.

Per approfondire questo tema le parti concorderanno un ulteriore incontro da tenersi quanto prima e di cui vi comunicheremo i dettagli appena concordata una data.

p. La Filcams – CGIL Nazionale

Daria Banchieri