Conbipel in crisi: preoccupazione per 2mila dipendenti

27/03/2020
conbipel_baires

Forte preoccupazione per la situazione dei quasi 2000 lavoratori Conbipel in forza presso gli oltre 170 punti di vendita e la sede; la società senza alcuna comunicazione al Sindacato ha depositato istanza di ammissione al concordato preventivo secondo quanto previsto dall’art. 161 dalla Legge Fallimentare.
Della grave determinazione aziendale, che parrebbe risalire allo scorso 16 marzo, si è appreso soltanto nella giornata di ieri attraverso informazioni fornite ai dipendenti in termini di estrema approssimazione. Lo stato di difficoltà in cui versa l’impresa si protrae ormai da diverso tempo e l’emergenza sanitaria e sociale ha ulteriormente compromesso l’andamento aziendale.
Per la Filcams, al di là dell’inaccettabile condotta della società, la priorità è rappresentata dalla piena salvaguardia occupazionale per i tanti lavoratori coinvolti dalla vertenza; in tal senso, è indispensabile che Conbipel si renda disponibile ad avviare con immediatezza e responsabilmente una fase di confronto che consenta di condividere le misure necessarie per affrontare la difficile situazione.