Conad investe 60 miliardi nei supermarket

29/03/2001

Il Sole 24 ORE.com

Giovedì 29 Marzo 2001


    Conad investe 60 miliardi nei supermarket
    (Dal nostro inviato)
    NOVI LIGURE . Il gruppo Conad ac-
    celera sull’area padana. Capofila
    dell’operazione è la cooperativa Nordiconad, costituita tre anni fa con la fusione tra Conad Nord-Est, Conad Liguria e Conad Piemonte. Secondo gli obiettivi del piano di sviluppo (elaborato d’intesa con la società Bain Cuneo) Nordiconad
    punta a conquistare e consolidare posizioni di leadership nella distribuzione moderna (di particolare interesse le grandi aree urbane) facendo leva su una serie di nuove aperture, sulla ristrutturazione della rete e su una politica di acquisizioni di realtà locali e di alleanze con altri distributori.
    Il 2000 si è chiuso con un giro d’affari alla vendita di 830 miliardi di lire. L’obiettivo è di raggiungere almeno quota 1.100 miliardi entro il 2003, con un incremento del 33% rispetto a quanto realizzato nello scorso anno. Nordiconad conta di investire 60 miliardi per la realizzazione di almeno 33 nuove strutture distributive di medie dimensioni. In aggiunta a questo è prevista la ristrutturazione di una nutrita serie di punti vendita per incrementarne la competitività.
    Nello stesso tempo gli obiettivi di sviluppo prevedono un incremento di 50 miliardi della ricchezza trasferita alla rete di vendita come riduzione del margine della cooperativa e miglioramento del costo del venduto da investire per supportare la competitività dei negozi.
    Un’area di particolare interesse per il vertice Nordiconad è rappresentata dalle strutture aII’ingrosso. Il cash&carry a
    insegna Fiorfiore è oggetto di una
    rifocalizzazione dell’attività verso
    il mondo complesso dei pubblici esercizi.
    Nordiconad intende poi sviluppare l’attività di King, la società specializzata nella realizzazione di preparazioni alimentari pronte, un business in netta crescita sull’onda dei cambiamenti degli stili di consumo alimentare da parte del-
    le famiglie.
    I due amministratori delegati di Nordiconad, Lamberto Masotti e Mauro Lusetti, hanno infine sottolincato l’importanza degli investimenti nei servizi finanziari ai soci dettaglianti e ai consumatori
    finali. Un settore sul quale il Conad a
    livello nazionale sta investendo con
    l’obiettivo di incrementare la massa di
    risorse finanziarie disponibili per gli investimenti e per supportare
    l’attività dei soci, e anche per offrire alla clientela finale nuove opportunità e servizi.

    V. Ch.