Conad, da 2006 via libera a parafarmaceutici

07/11/2005
    sabato 5 novembre 2005

      Pagina 15 – Aziende e Affari

        Conad, da 2006 via libera a parafarmaceutici

          Prende corpo il progetto Conad relativo alla vendita di prodotti parafarmaceutici all’interno degli ipermercati E. Leclerc-Conad e nelle gallerie dei centri commerciali. A inizio 2006 sarà inaugurato il primo reparto destinato alla vendita di prodotti non medicinali che oggi si vendono in farmacia. Prodotti di alta gamma, hanno spiegato dalla Conad, con un posizionamento di prezzo inferiore rispetto agli attuali competitori. Inoltre, sarà assicurata la presenza di personale qualificato in grado di fornire consigli sull’uso corretto dei prodotti, a vantaggio del consumatore e della sua salute.

          Per il gruppo Conad sarebbe auspicabile che anche in Italia si cominciasse a riflettere sull’opportunità di rivisitare la normativa che attribuisce alle sole farmacie l’esclusiva della vendita di tutti i tipi di farmaco. Ci sono medicinali che già oggi si possono vendere senza ricetta medica e che, come già avviene in altri paesi, potrebbero essere veicolati in sicurezza dalla rete commerciale della moderna distribuzione, a tutto vantaggio dei prezzi, della concorrenza e dei consumatori.

          Proprio in merito ai prezzi dei farmaci, rispondendo all’iniziativa lanciata da Coop, che promuoverà una raccolta di firme a sostegno di una proposta di legge che permetta di vendere a prezzo libero i medicinali, Vito Novielli, presidente delle cooperative farmaceutiche di Federconsumo-Confcooperative, ha detto: ´Il farmaco non è un bene di consumo ma uno strumento di salute. E sia chiaro che sulla salute dell’uomo non si gioca’, ha aggiunto Novielli.