Comunicato Unitario CGIL CISL UIL

Le Segreterie Cgil, Cisl e Uil, riunitesi nella mattinata del 12 settembre, di fronte alla gravissima e sconsiderata azione terroristica che ha colpito gli Stati Uniti d’America esprimono cordoglio e solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici e al Popolo Americano tutto, duramente e tragicamente colpiti dalla ferocia del terrorismo internazionale.

Di fronte a un’azione di autentica guerra contro obiettivi civili e cittadini inermi, contro un Paese libero con una grande storia di libertà ; e di democrazia, atto che rappresenta un crimine orribile contro l’ umanità, è indispensabile la risposta ferma e democratica dei lavoratori italiani in difesa della pace, della libertà e della convivenza civile.

Il Paese tutto e la comunità democratica mondiale devono rispondere con fermezza per bloccare questa gravissima deriva terroristica internazionale che minaccia la sicurezza dei cittadini e degli Stati, anche con la collaborazione fra Stati e forze di sicurezza per un’azione decisa di prevenzione e per assicurare alla giustizia i responsabili.

Le Segreterie Cgil, Cisl e Uil, oltre alle iniziative di solidarietà e di cordoglio formulate nella giornata di ieri al sindacato americano AFL-CIO e all’Ambasciata Americana di Roma, decidono di avviare e organizzare una riflessione politica rispetto al nuovo contesto che tale situazione potrà ; determinare e chiedono alla CES e alla CISL Internazionale di promuovere in tempi celeri iniziative adeguate.

Le Segreterie Cgil, Cisl e Uil indicono in tutti i luoghi di lavoro una fermata di 1 ora con sciopero nelle giornate del 12 o 13 settembre, per realizzare sia assemblee unitarie nelle quali esprimere la nostra più ferma condanna della feroce strage terroristica di ieri, sia per supportare iniziative, presidi, manifestazioni che le strutture unitariamente promuovono nei territori.