Comunicato Segreterie Nazionali CGIL CISL UIL 20/03/2002

CGIL
CISL

UIL

COMUNICATO DELLE SEGRETERIE NAZIONALI CGIL – CISL – UIL

Le Segreterie CGIL, CISL e UIL riconfermano la più netta ed intransigente condanna del terrorismo e dell’uso della violenza, i quali oltre a colpire persone inermi come il professor M. Biagi e gettare nel lutto le famiglie, tendono come sempre ad alterare la fisiologica vicenda dei processi politici e sociali di cui vive ogni società democratica.
La risposta che in queste ore unitariamente le lavoratrici ed i lavoratori italiani stanno dando conferma ancora una volta la volontà unitaria del mondo del lavoro di sbarrare la strada a metodi efferati ed a gesti criminali che vanno estirpati definitivamente dalla vita del Paese. Un’analoga e forte responsabilità deve essere assunta da parte degli organi pubblici preposti a prevenire e colpire mandanti e responsabili di questi gravissimi atti, ai quali va ricordato come ancora non siano stati trovati i responsabili dell’omicidio di Massimo D’Antona.
CGIL, CISL e UIL parteciperanno ai funerali del professor Biagi.
CGIL, CISL e UIL decidono di indire una manifestazione unitaria contro il terrorismo e per la difesa della democrazia alla quale inviteranno le istituzioni ed il mondo dell’associazionismo, da tenersi nella giornata di mercoledì 27 marzo con fiaccolate in tutte le città italiane; a Roma si terrà una manifestazione nella serata.
CGIL, CISL e UIL confermano insieme la volontà di proseguire la mobilitazione e la lotta contro i provvedimenti assunti dal Governo in materia di art. 18 ed arbitrato e di quei punti inaccettabili contenuti nella delega previdenziale, al fine di ristabilire una coerente e generale difesa dei diritti dei lavoratori e dei pensionati.
A tale scopo proclamano uno sciopero generale da tenersi entro il mese di aprile prossimo venturo.
Data e modalità di svolgimento dello sciopero saranno definite dalle Segreterie convocate nella stessa giornata di mercoledì 27 p.v.

Roma, 20 marzo 2002