Como. Sciopera chi lavora nelle imprese di pulizia

14/06/2007
    mercoledì 13 giugno 2007

    Pagina 10 – Primo Piano

    IERI E OGGI

      In sciopero anche chi lavora
      nelle imprese di pulizia

        Ieri è stato il giorno delle proteste anche per i lavoratori delle imprese di pulizia e dei servizi integrati.

        I sindacati Filcams-Cgil, Finascat-Cisl e Uiltrasporti hanno infatti decretato due giornate di sciopero – la prima proprio ieri – con un presidio davanti alla prefettura concluso con un incontro con il prefetto, Sante Frantellizzi.

        Nel volantino distribuito si denuncia che chi «opera nelle pulizie degli ospedali, delle scuole, degli uffici, delle fabbriche e dei trasporti aspetta da 24 mesi il rinnovo del contratto nazionale di lavoro», e si chiede, oltre al rinnovo del contratto, «di attivare il codice nazionale sugli appalti dando vita a un tavolo di confronto».

        A tal proposito i lavoratori delle imprese di pulizia e dei servizi integrati si rivolgono al Parlamento per obbligare gli enti pubblici a effettuare gare con l’offerta economicamente più vantaggiosa.

        Lo sciopero della categoria proseguirà anche per tutta la giornata di oggi.