Commercio, scatta l’ntesa tra Europiù e la tedesca Ep

24/10/2001

Il Sole 24 ORE.com




    Commercio, scatta l’ntesa tra Europiù e la tedesca Ep
    MILANO. Decolla in Italia un nuovo gruppo distributivo frutto dell’alleanza tra il gigante tedesco Ep international e del gruppo italiano Europiù. Ieri a Milano sono state presentate le strategie della nuova catena di vendita, nata dall’intesa sottoscritta a Berlino lo scorso anno e che ha provocato l’uscita di qualche socio da Europiù.
    Grazie a questa intesa debutta in Italia l’insegna MediMax gia presente in altri Paesi europei e – come sottolinea una nota – caratterizzata da spazi espositivi intorno o superiori ai mille metri quadrati.
    Il gruppo Ep-Europiù è ufficialmente nato nelle settimane scorse a seguito della fusione tra l’italiana Europiù (centrale d’acquisto nel settore della distribuzione di elettrodomestici e elettronica di consumo, presente sul territorio nazionale con circa 200 punti vendita e un fatturato di 500 milioni di euro nel 2000) e la Ep Italia, ossia la filiale italiana del gruppo tedesco Ep international, protagonista nel settore della distribuzione di elettronica di consumo in Europa con 5,5 miliardi di euro di fatturato nel 2000 e oltre 6 mila affiliati in 11 Paesi del vecchio Continente.
    Il nuovo raggruppamento Ep-Europiù in Italia è costituito da 24 associati ed è presente in quasi tutte le regioni, anche se con una limitata penetrazione nelle aree Nord-Est e Nord-Ovest. I punti vendita attualmente sono 350.
    Sono state presentate ieri le strategie da realizzare per il 2003. Entro quella data saranno completamene operative sul mercato nazionale due nuove insegne specialistiche nell’elettronica di consumo: MediMax, destinata a connotare maxistore con un’area espositiva intorno o superiore ai mille metri quadrati; il secondo progetto partirà a breve e riguarderà i punti vendita con area inferiore o vicina ai 500 metri quadrati che acquisiranno l’insegna Ep.
    Per quanto riguarda lo sviluppo della rete, Ep-Europiù punta innanzitutto a incrementare il numero complessivo dei punti vendita dagli attuali 350 ad almeno quota 510. In secondo luogo ci si propone di portare i negozi MediMax da 42 a oltre cento, con una crescita di 60 unità circa. Previsto poi un aumento degli affiliati Ep dagli attuali 150 a 250 circa, con una crescita di un centinaio di punti vendita; tra gli obiettivi il raddoppio della quota del mercato specializzato dall’attuale 7% a circa il 13 per cento. Da tenere presente anche il fattop che nei mesi scorsi Europiù aveva avviato contatti anche con catene minori della distribuzione di elettrodomestici per una eventuale partnership (voci non confermate avevano indicato Coeco).
    Il gruppo Ep international ha sede in Germania, a Dusseldorf. Fondato nel 1974 dai fratelli Haubrich, il gruppo è uno dei big europei nel settore della distribuzione di elettrodomestici e di elettronica di consumo. Il fatturato netto d’acquistonel 2000 è stato pari a 3 miliardi di euro. In Germania conta più di 3.500 punti vendita, con il controllo di una quota di mercato del 10%, mentre in tutta Europa è presente con circa 7mila negozi e 6mila affiliati.
    Vincenzo Chierchia
    Mercoledí 24 Ottobre 2001
 
|
 
Tutti i diritti riservati © 24 ORE NetWeb S.p.A.
   

…………………………………..