Commercio: Sabato lo sciopero generale per il contratto

29/06/2004

 

martedì 29 giugno 2004
Commercio
Sabato lo sciopero generale per il contratto
Filcams Fisascat Uiltucs e le Rsu/Rsa del commercio sono in piena mobilitazione dopo la rottura tra le parti al tavolo della trattativa per il rinnovo del contratto distribuzione commerciale, terziario e servizi.

Questo il calendario delle iniziative. Giovedì 1 luglioassemblea, venerdì 2 luglio sciopero generale regionale della distibuzione commerciale e del terziario; sabato 3 sciopero nazionale.

Nella settimana dal 5 al 10 luglio, poi, utilizzo delle ore a disposizione per scioperi territoriali.

Abruzzo: attivo unitario regionale; sabato 3 luglio manifestazione e presidio all’Auchan Aeroporto di Pescara.

In tutte le regioni nel corso della settimana assemblee per preparare lo sciopero di sabato 3 luglio.

Il confronto sul rinnovo del primo biennio del Commercio si è rotto dopo che la parte padronale ha giudicato troppo "onerose" le concessioni sulla legge 30. Per quanto riguarda la parte economica, sindacati e Confcommercio erano infatti arrivati a definire un aumento medio di 89 euro (75 più i 14 già presi nel gennaio 2003) per il primo biennio, ai quali si dovrebbero aggiungere i 50 euro stimati a partire dal secondo biennio, fatto salvo il recupero dell’eventuale scostamento nel frattempo registrato tra inflazione reale e quella prevista dal contratto.
Come si vede, cifre non particolarmente esaltanti.