Commercio, l’ingrosso sale

04/10/2004


        ItaliaOggi – Economia e Politica
        Numero 236, pag. 6 del 2/10/2004

        Lo ha reso noto l’Istat, che ha diffuso i dati provvisori relativi al 2° trimestre

        Commercio, l’ingrosso sale
        Fatturato a +4,6%. Ma calano gli alimentari

        Nel secondo trimestre 2004 l’indice trimestrale del fatturato del commercio all’ingrosso e degli intermediari del commercio è risultato pari a 110,1, con un incremento del 4,6% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Lo ha reso noto l’Istat che ha diffuso i dati provvisori, relativi al secondo trimestre 2004, degli indici trimestrali del fatturato espresso a prezzi correnti per alcune attività dei servizi. Nel comparto dei trasporti, l’indice del fatturato è risultato pari a 107,7 per il settore dei trasporti marittimi e a 85,5 per quello dei trasporti aerei; nel confronto con lo stesso trimestre dell’anno precedente, il primo ha segnato un incremento dell’8,4% e il secondo un calo del 3,2%. Nel comparto dei servizi postali e delle telecomunicazioni gli indici sono stati pari, rispettivamente, a 122,6 e 129,6, con un aumento tendenziale del 5,2% per il primo e del 7% per il secondo. Nel settore dell’informatica l’indice è risultato pari a 99,7, segnando rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente un aumento del 4,1%. Nel confronto tra la media dei primi due trimestri del 2004 e lo stesso periodo dell’anno precedente, il fatturato ha registrato incrementi nei settori delle tlc (+8,1%), dei trasporti marittimi (+7,4%), dei servizi postali (+3,7%), del commercio all’ingrosso e intermediari del commercio (+3,1%) e dell’informatica (+1,7%). Solo il settore dei trasporti aerei ha presentato una variazione negativa (-4,8%). All’interno del settore del commercio all’ingrosso e degli intermediari del commercio, gli aumenti tendenziali più consistenti hanno riguardato i gruppi del commercio all’ingrosso dei prodotti intermedi non agricoli, rottami e cascami (+12,2%) e di altri prodotti (+8,1%). Hanno segnato incrementi significativi anche i gruppi del commercio all’ingrosso di macchinari e attrezzature (+4,6%), di materie prime agricole e animali vivi (+4,1%), degli intermediari del commercio (+3,8%) e di altri beni di consumo finale (+3,1%). Il fatturato ha registrato, invece, una diminuzione tendenziale nel gruppo del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e tabacco (-3,8%). Nel confronto fra la media dei primi due trimestri del 2004 e quella dello stesso periodo 2003, il fatturato ha registrato gli incrementi più marcati nei gruppi degli altri prodotti (+8,3%) e in quello dei prodotti intermedi non agricoli, rottami e cascami (+8,1%). L’unico calo ha riguardato i prodotti alimentari, bevande e tabacco (-2,9%).