Commercio, la Filcams all`attacco «Intesa separata a tutti gli effetti»

28/04/2011

«I diritti dei lavoratori non sono in vendita, ma c`è addirittura chi li regala». È lo slogan, provocatorio, scandito dal presidio promosso dalla FilcamsCgil di Brescia davanti alla sede dell`Ascom in città: un sitin di protesta contro il contratto nazionale di settore recentemente sottoscritto dalle altre sindacali con le controparti da- toriali.
«Un accordo separato a tutti gli effetti, che ripropone intutta la sua complessità la questione della rappresentatività dei lavoratori al tavolo delle trattative – ha detto il leader 11 presidio organizzato dalla Fitcams davanti alta sede dell`Ascom provinciale della Filcams, Paolo Saccomani -. Cisl e Uil si sono mosse senza avere un mandato dagli addetti. Una pagina ancora peggiore di quella di Mirafiori, dove almeno i diretti interessati sono stati interpellati con un referendum. Ancora una voltai lavoratori vengono divisi, svantaggio solo di pochi».
Al centro della contestazione vari aspetti, in particolare quelli legati alla gestione delle malattie. Un`altra nota dolente arriva dal salario: l`aumento di 84 euro lordi viene definito «ridicolo» se raffrontato al costo dellavita. Al termine della manifestazione una delegazione ha consegnato al vertice Ascom un documento che riassume le critiche.