COMMERCIO: FILCAMS-CGIL, SCIOPERO IL 15 NOVEMBRE (3)

10/10/2008

ZCZC
AGI2181 3 ECO 0 R01 /
(Segue 2159)
COMMERCIO: FILCAMS-CGIL, SCIOPERO IL 15 NOVEMBRE (3)=
(AGI) – Roma, 9 ott. – Martini ha anche spiegato le ragioni del
‘no’ della Filcams-Cgil all’accordo separato sul commercio:
"Vogliamo porre rimedio alle conseguenze negative che questa
scelta puo’ apportare alla categoria. E non abbiamo firmato
perche’ l’intesa produce su alcuni punti importanti un
significativo peggioramento di chi lavora in questo settore e
della forza del sindacato". Il segretario generale della
Filcams ribadisce che non si tratta solo di questioni di
metodo, cioe’ di regole non rispettate, ma principalmente di
ragioni di merito sindacale, come sta accadendo al livello piu’
generale alla Cgil nella trattativa sulla riforma del modello
contrattuale. Martini ha ricordato che sulla questione del
lavoro domenicale si otterra’ un effetto concreto di una norma
sbagliata: "le aziende otterranno il duplice risultato di
organizzare il lavoro domenicale quando vogliano e di pagare di
meno". La Filcams non condivide anche la norma
sull’apprendistato: "Perche’ rivalersi sempre sui piu’ deboli?
Si chiede Martini – l’obiettivo da parte delle aziende e’
quello di risparmiare qualche euro raschiando sugli apprendisti
e alimentando una guerra tra poveri". Martini infine ricorda
che il settore del commercio e’ uno dei settori piu’ flessibili
ma conclude dicendo che c’e’ un limite a tutto: "La
flessibilita’ non puo’ diventare precarieta’ e
destrutturazione, cioe’ un sistema senza regole". (AGI) 
 Ila/Mom
091149 OTT 08
 
NNNN