COMMERCIO: DOMANI SCIOPERO: INIZIATIVE IN TUTTA ITALIA

12/04/2001

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa

12 aprile 2001

COMMERCIO: DOMANI SCIOPERO: INIZIATIVE IN TUTTA ITALIA

Domani, venerdì 13, i lavoratori della distribuzione commerciale e del terziario sono in sciopero a sostegno della trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro. In discussione è l'adeguamento salariale per il secondo biennio. La trattativa si è interrotta sulla proposta formulata dalle associazioni datoriali e dalle grandi aziende della distribuzione di concedere 70mila lire di aumento. La richiesta di Filcams Fisascat Uiltucs è di 115mila lire mensili.

L'adeguamento salariale per il secondo biennio contrattuale è calcolato, come prevede il protocollo del luglio 1993, sul differenziale tra inflazione programmata e inflazione reale per il primo biennio contrattuale (1999-2000) e sull'incremento economico atteso per il secondo biennio (2001-2002). La trattativa è iniziata a gennaio e riguarda 1,4 milioni di lavoratori.

Domani sono previste numerose iniziative di sostegno alle richieste dei sindacati:

a Genova: alle 9 manifestazione in piazza Colombo, tre delegazioni incontreranno il vicesindaco della città, il prefetto, il presidente di Confcommercio;

a Torino: alle 10,30 presidio davanti a Confcommercio e Confesercenti mentre delegazioni incontreranno i presidenti delle due associazioni;

a Milano: alle 12 presidio davanti alla Rinascente di piazza Duomo con pizza-party e intrattenimenti vari, altri presidi ai maggiori iper dell'area milanese;

a Bologna e a Roma: presidi davanti ai maggiori ipermercati;

a Firenze: alle 9 presidi alla Rinascente di piazza Repubblica e al centro commerciale i Gigli;

a Napoli: alle 10 presidio in via Roma e ai maggiori centri commerciali;

ad Ancona: alle 11 presidio in piazza Cavour e ai maggiori iper della città.