Commercio, Coop investe 500 milioni € in Piemonte

19/11/2002




          19 novembre 2002

          ITALIA-ECONOMIA


          Commercio, Coop investe 500 milioni € in Piemonte


          TORINO – Investimenti per 500 milioni di euro entro il 2005. Per passare da un giro d’affari di 567 milioni di euro a circa 1,6 miliardi. E da 3.500 a 6mila addetti. Sono gli obiettivi indicati da Fabrizio Gillone, presidente di Nova Coop, la più grande cooperativa piemontese tra quelle che aderiscono all’associazione regionale cooperative dei consumatori e quindi al gruppo distributivo Coop. E il primo tassello dello sviluppo di Nova Coop consisterà, questa settimana, nell’apertura di un centro commerciale a Novara. La struttura si estende su 30mila metri quadrati di superficie lorda di pavimento, con 7.500 metri quadrati di superficie di vendita per Nova Coop mentre la galleria con 84 negozi è stata ceduta al gruppo francese Lsgi. Il centro dispone anche di 1.800 posti auto. Complessivamente ha richiesto investimenti per 85 milioni di euro. Oltre 320 persone lavoreranno nell’ipermercato e altrettante nei punti vendita della galleria. Nei giorni scorsi era invece stato inaugurato un superstore a Piossasco (Torino), con un investimento di quasi 13 milioni di euro. Mentre a Borgosesia sarà aperto un ipermercato questa settimana (oltre 20 milioni di euro, per 4mila metri quadrati). L’investimento più consistente è comunque quello in corso a Torino: oltre 100 milioni per un centro da 40mila metri quadrati, da inaugurare il prossimo maggio (Nova Coop conserverà soltanto metà della struttura). Nello stesso mese sarà aperto un centro commerciale a Borgomanero (Novara), con un investimento di oltre 25 milioni e poco meno costerà l’ipermercato di Cuorgné (Torino), ultimato ad aprile del 2003 mentre a giugno sarà il turno di un supermercato a Pinasca, particolarmente costoso (oltre 5 milioni per 1.200 metri quadrati) per rispettare l’ambiente montano. Sta invece per aprire il cantiere a Gravellona Toce, dove si realizzerà una struttura di 30mila metri con un investimento di oltre 65milioni. Gillone precisa che il piano complessivo, da realizzare entro il 2005, prevede 20 nuove aperture. In pratica si arriverà a raddoppiare le attuali superfici di Nova Coop. Attualmente la cooperativa dispone di 4 superettes (500 metri quadrati), 46 supermercati (2.500 metri) e 6 ipermercati. In totale l’area di vendita è ora di 110mila metri quadrati mentre nel 2005 si arriverà a 200mila, puntando soprattutto su un incremento delle strutture di maggior superficie. Augusto Grandi