Commercio, contratto in dirittura d’arrivo

25/06/2004


25 Giugno 2004

Commercio, contratto in dirittura d’arrivo

MILANO È ripresa ieri alle 18 la trattativa tra i sindacati di categoria e la Confcommercio «con l’obiettivo di puntare alla chiusura del negoziato». Questo, almeno, nelle intenziojni dichiarate unitariamente da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil sulla trattativa con Confcommercio per il rinnovo del contratto che interessa 1,5 milioni di lavoratori. Dopo lo stop del tavolo negoziale della scorsa settimana, questa notte le parti sono tornate a riunirsi «registrando importanti passi in avanti.
«Esistono ancora – si legge in una nota sindacale congiunta – divergenze sul salario da erogare in due bienni, come previsto dall’accordo del ’93. In particolare, le parti sono ancora distanti nella valutazione dell’inflazione da concordare per il secondo biennio. Sul resto – avvertono i sindacati – si registrano soluzioni congrue tra le parti, su apprendistato, previdenza e assistenza integrative, miglioramento di alcuni diritti e relazioni sindacali, compresa la vicenda delle modalità di elezione delle Rsu e delle Rsa». Restano da definire le posizioni su contratti a termine e part time. «I tre segretari generali esprimono dunque moderata soddisfazione sui passi avanti compiuti, giudicando – affermano Filcams, Fisascat e Uiltucs – superate le articolazioni registrate tra le organizzazioni sindacali nei giorni scorsi, e annunciano la ripresa della trattativa con l’obiettivo presumibile di puntare alla chiusura del negoziato».