Comifar, esito incontro 23/02/2011

Roma, 24 febbraio 2011

A seguito della comunicazione dell’apertura della procedura di mobilità riguardante gli addetti dei magazzini di Ancona, Rimini e Rieti, e della nostra conseguente richiesta di esame congiunto, il giorno 23 febbraio 2011 si è tenuto un incontro a livello di Segreterie Nazionali per dare formalmente inizio al confronto.

Comifar ha annunciato che maggio 2011 il nuovo magazzino di Marotta (PS) sarà operativo e potrà pertanto assorbire parte del personale dalle unità distributive di Ancona e Rimini.

Per quanto concerne Rieti è aperto un tavolo con Federfarma e gli Enti Locali per raggiungere intese commerciali finalizzate a portare il fatturato a livelli tali da permettere la continuazione dell’attività del magazzino.

Come OO.SS. Nazionali abbiamo chiesto l’utilizzo di strumenti non traumatici per le lavoratrici e i lavoratori coinvolti dalla ristrutturazione in atto, a partire dalla cassa integrazione guadagni. Abbiamo inoltre manifestato la ferma intenzione di ridiscutere l’entità economica degli incentivi all’esodo e delle forme di sostegno economico ai trasferimenti.

Abbiamo infine rimarcato come, nel merito del raggiungimento delle possibili intese tra le parti, l’esame congiunto debba essere declinato a livello territoriale, ove andranno esplorate tutte le possibilità per attutire le ricadute sociali dell’annunciato esubero.

Il confronto nazionale riprenderà il 23 marzo p.v. assieme alle rappresentanze dei territori interessati, in coda al già previsto incontro sulle strategie commerciali del gruppo a cui prenderà parte l’ amministratore delegato di Comifar Italia.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Cristian Sesena

In allegato:

verbale di incontro Avvio Esame Congiunto