Comifar Distribuzione, Accordo premio di risultato 26/07/2005

Verbale d’accordo

In data 26 luglio 2005, presso la sede della Società

Tra

La Comifar Distribuzione S.p.A., rappresentata da Giorgio Nicolis

E

Le OO.SS.LL. Nazionali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS-UIL, rappresentate rispettivamente da Luigi Coppini, Giovanni Pirulli ed Antonio Vargiu.

Premesso che:

ØIn data 6 luglio 2005 è stata inviata la piattaforma rivendicativa per il primo accordo integrativo dell’area Centro Italia.

ØLe OO.SS hanno richiesto il mantenimento, per l’anno in corso, del meccanismo del premio variabile secondo le modalità previste negli accordi locali scaduti.

ØL’azienda è interessata mantenere per l’anno 2005 in essere il sistema di premio di produzione di cui è stata ormai sperimentata l’efficacia. Condivide di utilizzare gli indicatori già conosciuti nelle singole unità distributive.

Tutto ciò premesso e dopo lunga e approfondita discussione, le parti hanno raggiunto il seguente accordo:

Il premio variabile nell’anno 2005 sarà erogato alle seguenti condizioni:

    1.il presente accordo si applica alle Unità Distributive di: La Spezia, Pescia, Pisa, Perugia, Terni e Rimini;
    2.indicatori: di norma restano confermati gli indicatori previsti negli accordi scaduti, lasciando comunque a livello locale la facoltà di rivedere o aggiornare i meccanismi di calcolo e i pesi relativi dei singoli indicatori;
    3.obiettivi: saranno concordati localmente e riguarderanno i risultati ottenibili nel secondo semestre dell’anno. Gli obiettivi saranno inseriti nelle griglie note alle parti e dovranno essere stabiliti entro il 15 di settembre;
    4.Importi economici: in considerazione dei differenti trattamenti economici concordati nelle singole unità distributive gli importi lordi del premio al raggiungimento del 100% degli obiettivi sono i seguenti:
        a.La Spezia, Pescia e Perugia €. 930,00
        b.Pisa, Terni e Rimini €. 650,00

    5.Modalità e criteri d’erogazione: il premio sarà erogato in due tranche, l’acconto a Settembre di €. 155,00 per La Spezia, Pescia e Perugia e di €. 100,00 per Pisa, Terni e Rimini e il saldo a Marzo 2006, in base ai risultati effettivamente conseguiti e secondo le modalità previste negli accordi scaduti.

Azienda OO.SS.