Colf e mobilita vanno in rete

30/03/2011

Da venerdì 1° aprile, le domande di disoccupazione ordinaria, di indennità di mobilità ordinaria e le comunicazioni obbligatorie relative al rapporto di lavoro domestico potranno essere presentate all`Inps esclusivamente attraverso il canale telematico. Lo ricorda lo stesso istituto di previdenza in una nota sottolineando che si tratta di un ulteriore passo verso la completa telematizzazione delle domande di prestazione/servizio, nell`ambito di un processo ormai avviato di crescita di efficienza amministrativa e di aumento della qualità delle prestazioni nei confronti dei cittadini e delle imprese. Il processo di digitalizzazione delle varie domande di prestazione avviene con gradualità, dopo un periodo transitorio durante il quale le consuete modalità di presentazione continuano comunque a essere garantite. Terminato il periodo transitorio, le domande possono essere inoltrate solo usando il canale telematico. Il periodo transitorio per la domanda di disoccupazione ordinaria (circolare n. 170/2010), di indennità di mobilità ordinaria (circolare n. 171/2010) e perle comunicazioni relative al rapporto di lavoro domestico (circolare n. 49/2011) scadrà domani, per cui da venerdì le domande non po- tranno più essere presentate in modalità cartacea, ma solo attraverso uno dei seguenti canali: • via web – la richiesta telematica dei servizi è accessibile direttamente dal cittadino tramite pin attraverso il portale dell`Istituto, wwwinps.it; • al telefono – tramite il contact center integrato, al numero verde 803164; • tramite i patronati e tutti gli intermediari dell`Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi. «L`Inps continua nel suo cammino di accentuata prossimità agli utenti e alla cittadinanza», commenta il presidente dell`Istituto, Antonio Mastrapasqua, «proseguendo in quel processo di digitalizzazione che coinvolgerà nel corso del 2011, con la dovuta gradualità, tutte le tipologie di domande da presentare all`Inps. I cittadini potranno attivare le procedure che li riguardano senza doversi scomodare da casa per andare allo sportello. Telematizzazione
vuol dire trasparenza e semplificazione: l`Inps vuole essere al servizio del paese e dei suoi cittadini secondo le modalità di comunicazione più moderne ed efficienti. Si tratta di una trasformazione dovuta, che sarà guidata e assistita per assicurare a tutti i cittadini l`accesso ai servizi e alle prestazioni».