Coin tratta col fondo Pai

24/02/2005

    Giovedì 24 gebbario 2005

      sezione: FINANZA E MERCATI – pagona 35

      Coin tratta col fondo Pai
      Offerta intorno a 2,6
      MILANO • Il titolo Coin ha evidenziato ieri a Piazza Affari una crescita di oltre il 3 per cento sulla scia di indiscrezioni su una prossima cessione del gruppo al fondo Pai, come del resto riportato quasi dieci giorni fa ( il 15 febbraio) da Il Sole 24 Ore.

      In realtà, secondo indiscrezioni raccolte, la cessione sarebbe vicina, ma non imminente: le indicazioni restano sempre quelle di una chiusura della cessione entro fine febbraio, quindi nel giro di una settimana. Inoltre il prezzo potrebbe essere più basso di quello ventilato. Proprio in questi giorni stanno proseguendo le trattative per la definizione degli ultimi dettagli: Pai resta il grande favorito, malgrado il fondo Clessidra abbia compiuto tutti i passi necessari a formulare una proposta. Tra i nodi resta quello del prezzo come è testimoniato dagli scambi ( più che doppi rispetto alla media) sul titolo ieri a Piazza Affari: in questo caso si potrebbe infatti parlare di euforia immotivata che potrebbe alla fine scottare quei risparmiatori retail meno prudenti.

      Ieri si è infatti diffusa la notizia che Pai starebbe per rilevare il 62,5% del capitale messo in vendita alla famiglia veneta ad un prezzo indicato attorno ai 2,85 euro. L’operazione farebbe scattare l’Opa obbligatoria sul restante 37,5%, ad un prezzo ventilato di 2,70 euro. In realtà, secondo fonti finanziarie, l’offerta per il pacchetto messo in vendita dalla famiglia Coin sarebbe intorno a 2,6 euro: visto che la media ponderata degli ultimi dodici mesi è 2,625 euro, il prezzo di Opa si potrebbe allineare sulla soglia 2,6. Quindi al di sotto delle quotazioni attuali a 2,69 euro.