Coin: risultati superiori alle attese

22/06/2006
    AFFARI&FINANZA del 19 giugno 2006

      Pagina 39 – FINANZA

        distribuzione

          Risultati superiori alle attese per Coin
          spinta da Oviesse

            Oviesse spinge i conti di Coin, che chiude anche il primo trimestre dell’anno con risultati superiori alle attese e soprattutto con un marcato miglioramento di profitti e margini. Gi� i dati dell’intero 2005 avevano sorpreso in positivo. Ora la conferma che la societ� � sulla via del risanamento arriva anche dai primi numeri del 2006, l’anno che dovrebbe consacrare il ritorno all’utile del gruppo attivo nella distribuzione al dettaglio con le omonime insegne.

            Per tenere conto di questo momento favorevole, gli analisti di Deutsche Bank hanno di recente alzato le stime e il target price sul titolo da 4,3 a 4,75 euro (contro i 3,7 euro dell’attuale quotazione), mantenendo il consiglio di acquisto.

            "Con i risultati del 2005 il gruppo ha mostrato di essere avanti di un anno rispetto ai nostri target", dicono gli esperti, che hanno corretto all’ins� le previsioni per il periodo 20062008. In particolare hanno incrementato in media del 5% annuo l’Ebitda atteso nel triennio e del 15% l’utile operativo, prevedendo per tutti i prossimi esercizi un utile, rispettivamente a 21,5 milioni quest’anno, a 34 nel 2007 e a 38,6 nel 2008. Riviste al rialzo anche le stime sul fatturato, che quest’anno dovrebbe crescere dell’1,4% a 1,072 miliardi per poi salire del 2,2% e del 3,3% nel 2007 e 2008.

            Oviesse sta rafforzando le vendite e questo nonostante il restyling e la maggiore rotazione di prodotti non abbiano ancora coinvolto tutti i punti vendita. E anche Coin presenta dei miglioramenti, che saranno ancora pi� sensibili dopo il programma di rilancio per il quale la societ� ha disposto di investire nel periodo 20052006 40 milioni di euro, pi� altri 15 milioni destinati a pubblicit� e marketing.

            I primi frutti del risanamento sono evidenti. Nel primo trimestre le vendite nette consolidate si sono attestate a 240,6 milioni, valore leggermente superiore ai 236 milioni stimati dagli analisti tedeschi, in aumento dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, mentre il margine operativo lordo � stato pari a 14,7 milioni (6,1% sulle vendite) evidenziando un miglioramento dell’11,3% rispetto al corrispondente periodo del 2005 (13,2 milioni, il 5,5% sulle vendite).

              Oltre ai conti, piace agli analisti l’annunciata fusione per incorporazione di Coin nella controllante Bellini Investimenti, che in rappresentanza del fondo d’investimento francese Pai Partners possiede il 69,503% di Coin. Bellini, che assumer� denominazione, sede e oggetto sociale di Coin, al momento dell’effetto della fusione sar� quotata in Borsa senza soluzione di continuit� con l’attuale quotazione di Coin. Il rapporto di cambio stabilito per la fusione � di 1 a 1, senza diluizione delle minoranze. Ne nascer� una societ� con una pi� solida struttura patrimoniale e finanziaria. La fusione consentir� inoltre di porre le basi, sottolineano gli analisti, "per una futura potenziale distribuzione di dividendi". I tempi non sono per� immediati, manca ancora l’approvazione dell’assemblea e della Consob. Si andr� probabilmente verso fine anno. (daniela braidi)