Coin in cerca di strategie

25/09/2002

            ItaliaOggi (Mercati e Finanza)
            Numero
            224, pag. 9 del 21/9/2002


            Coin in cerca di strategie

            È sempre maretta in casa Coin sul futuro di uno dei marchi più affermati della grande distribuzione italiana. I fratelli Vittorio e Piergiorgio Coin non hanno ancora individuato ´linee di lavoro concrete e condivise’, in relazione alle ipotesi di riassetto azionario e industriale del gruppo Coin, riportate da un settimanale economico. Lo afferma una nota del presidente Vittorio Coin, anche in qualità di rappresentante dell’azionista di riferimento. ´È evidente’, prosegue la nota, ´che il protrarsi delle trattative ha generato e continua a generare ipotesi, raccolte dagli organi di informazione, puntualmente rivelatesi inconsistenti. Il dottor Vittorio Coin conferma che non appena le parti avranno raggiunto un accordo risolutivo e definitivo, ne verrà data tempestiva comunicazione al mercato’.

            La precisazione si riferisce a un articolo in cui si ipotizza la cessione della catena Coin, una successiva opa di Vittorio per raggiungere la maggioranza, togliere i titoli dal listino di borsa e liquidare Piergiorgio.

            Vero è che, al di là delle scelte strategiche ´condivise’, il gruppo sembra essere da troppo tempo a metà del guado, in un momento in cui la grande distribuzione nazionale è sempre più fragile e appetibile per i grandi gruppi internazionali. Ormai, tra i grandi gruppi privati, a capitale interamente italiano restano ormai solo Coin ed Esselunga.