Coin con Upim punta a 2 miliardi di ricavi nel 2012

27/01/2010

Grazie all´acquisizione di Upim il fatturato del Gruppo Coin dovrebbe crescere dagli 1,2 miliardi attesi per il 2009 a quota 2 miliardi a fine 2012. Merito degli investimenti per rinnovare i negozi (60 milioni in due anni), e di un forte taglio dei costi ad iniziare dagli affitti dei 150 grandi magazzini Upim. «Dato che prima il gruppo era controllato anche da società immobiliari – ha ricordato l´ad Stefano Beraldo – Upim non ha mai neanche cercato uno sconto, ci sono una trentina di contratti che noi contiamo di riuscire a rinegoziare». Beraldo conta però di salvare i posti di lavoro, chiedendo più flessibilità ai 3mila dipendenti Upim. L´insegna diventerà un grande magazzino di fascia medio bassa e ospiterà all´interno corner di altre marche, mentre Coin punterà sempre più verso la fascia medio alta anche grazie all´apertura di nuovi spazi come l´ex cinema Excelsior vicino al Duomo di Milano