Coin: chiuso l’aumento di capitale

07/10/2003



      Martedí 07 Ottobre 2003

      FINANZA E MERCATI


      Coin: chiuso l’aumento di capitale


      MILANO – Si è concluso ieri l’aumento di capitale della Coin , ma il titolo della società veneta, anche a causa dell’andamento di tutto il mercato non ne ha tratto beneficio, tanto da aver lasciato sul terreno l’1,03% a 2,786 euro attraverso un volume di scambi di poco inferiore agli 870mila pezzi passati di mano. Il prezzo di riferimento di ieri è tuttavia migliore di quello, 2,68 euro, registrato il 15 settembre scorso, quando è partito l’aumento del gruppo veneto e le azioni Coin a Piazza Affari avevano registrato un progresso del 14,63%, ottenendo quindi il plauso della Borsa. L’operazione sul capitale ha comportato l’emissione di 66.599.000 azioni ordinarie al prezzo di 1,2 euro per azione, di cui 0,1 euro a titolo di valore nominale e 1,1 come sovrapprezzo, per un controvalore massimo di 79,918.800 euro. Le azioni venivano offerte in opzione in ragione di una nuova azione per ogni azione ordinaria del gruppo Coin.
      Il socio di maggioranza della società quotata alla Borsa di Milano, la FinCoin, si era impegnata a sottoscrivere per la parte di sua spettanza, oltre alle opzioni spettanti agli azionisti Grecale, Maestrale e Libeccio, che detengono il 4,297 per cento.

      V.D.G.