Coin: Benefici dalla plusvalenza inattesa

28/04/2003




              Sabato 26 Aprile 2003
              FINANZA E MERCATI
              COIN
              Benefici dalla plusvalenza inattesa


              MILANO – Coin si rafforza ancora a Piazza Affari, in salita del 4,87% con scambi intensi in una giornata sottile e con pochi spunti. A giovare ai corsi del titolo, che anche giovedì scorso aveva chiuso in rialzo del 5% a 2,71 euro, è la plusvalenza lorda di 99,6 milioni di euro che, secondo la società, verrà evidenziata nel bilancio della gruppo Coin spa in seguito alla costituzione del "ramo di azienda Coin" nell’ambito della ridefinizione della struttura organizzativa. Nel pomeriggio, alle 15,40 il titolo del gruppo veneto ha registrato il raddoppio degli scambi rispetto alla media giornaliera arrivando a quotare 2,87 euro, recuperando così il 15% circa del suo valore rispetto ai minimi del 3 aprile a 2,48 euro. «Il titolo Coin ha sofferto del rischio di un aumento di capitale, questa plusvalenza è un beneficio patrimoniale che scongiura il rafforzamento patrimoniale», ha spiegato un operatore. Il gruppo Coin ha annunciato due giorni fa di aver conferito il «ramo d’azienda Coin» in una società interamente posseduta da Gruppo Coin spa, al fine di realizzare la separazione gestionale dell’attività di Coin da quella di Oviesse. L’obiettivo della riorganizzazione, secondo la società, è quello di «facilitare il posizionamento differenziato sul mercato delle due reti distributive, nonchè di agevolare la definizione degli eventuali accordi di partnership». Poco prima della metà di questo mese, i fratelli Coin hanno siglato un armistizio. Il mercato, invece, puntava sulla disputa fra Vittorio e Piergiorgio, così i valori Coin avevano registrato un pesante arretramento. Svanito il profumo di Opa, le azioni della società hanno ricominciato a risalire la china, fino al rally di questi ultimi due giorni.
              V.D.G.