Coin, Accordo proroga Cigs 18/07/1990

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
DIREZIONE GENERALE DEI RAPPORTI DI LAVORO – DIV. VIII^-

VERBALE DI ACCORDO

In data 18 luglio 1990 presso il Ministero del lavoro e della previdenza sociale, si sono incontrate alla presenza del Dr. Giuseppe Cacopardi Direttore Generale Ministero del Lavoro, del Dr. Luigi Ielo, della Dr.ssa Concetta Valenti, i rappresentanti della COIN S.p.a. e le OO. SS., direttamente interessate alla soluzione della vertenza.

Presenti per la COIN S.p.A.

- Bruno Papette, Direttore centrale personale
- Ario Benussi, Capo servizio personale

Per le OO.SS.:

- Luigi Piacenti, Segretario nazionale FILCAMS CGIL
- Gianni Baratta, Segretario nazionale FISASCAT CISL
- Renzo Canella, Segretario nazionale UlLtuCS UIL

P R E M E S S O

- che negli anni ’85 – 86 – 87, la Società COIN ha attraversato una difficile situazione economico-finanziaria, per la quale è stato necessario far ricorso alla G I G S;

- che nell’anno 1987 le esuberanze del personale sono state riconosciute in 369 unità distribuite in Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, più 110 unità che l’azienda ha dichiarato esuberanti nelle restanti aree del territorio nazionale e che la stessa ha ripianato mediante l’utilizzo di soluzioni alternative;

- che per tale personale è stata concessa la CIGS con scadenza 31.7.1990;

- che non sarà possibile il completo azzeramento della CIGS, che alla data odierna risulta essere pari a n. 40 unità espresse in equivalenti a tempo pieno, rispetto alle riconosciute esuberanze di n. 369 unita;

- che la Società COIN, intende avanzare richiesta di proroga di CIGS;

- Che la Soc. COIN si impegna a limitare la richiesta di proroga di CIGS alla sola area della provincia di Venezia così come previsto anche dal verbale di intesa del 10.7.1990, che costituisce parte integrante del presente accordo, e ad un utilizzo più incisivo degli strumenti previsti dall’accordo 24.7.1987 ed in particolare mobilità interna ed aziendale, contratti a tempo parziale e corsi di formazione.

Le parti concordano quanto segue

a) le premesse e le considerazioni sopra riportate fanno parte integrante del presente accordo;

b) l’Azienda conferma la richiesta di proroga della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per un periodo di 7 mesi;

c) con tale proroga, relativa alla sola provincia di Venezia, si intende definitivamente concluso con la data del 31.7.1990 ogni ulteriore disimpiego nelle altre realtà di cui al verbale del 30.06.1989 sottoscritto presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale;

d) il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, a seguito di ciò assicura il proprio impegno ed interessamento a favorire la positiva
soluzione della questione relativa all’accoglimento della proroga.

Letto, approvato e sottoscritto