Cofferati: “Terroristi nemici del sindacato”

31/07/2002


MERCOLEDÌ, 31 LUGLIO 2002
 
Pagina 9 – Interni
 
IL MESSAGGIO
 
Cofferati, solidarietà a Cisl e Fiat "Terroristi nemici del sindacato"
 
 
 
 

CAGLIARI – Sergio Cofferati esprime solidarietà alla Cisl e alla Fiat. Da Cagliari, il segretario generale della Cgil ricorda che «il terrorismo ha da sempre nel sindacato confederale uno dei suoi principali nemici e il sindacato è nemico del terrorismo, lo ha combattuto storicamente». Per Cofferati «quello che indica il terrorismo è follia» e, per questo, «la Cgil non solo esprime solidarietà verso chi viene colpito, ma risponderà con azioni concrete, come ha sempre fatto». Il pensiero va alle recenti iniziative promosse dalla sua confederazione. «Noi abbiamo manifestato contro il terrorismo il 23 marzo a Roma – spiega – e lo abbiamo fatto con la più grande e straordinaria manifestazione nella storia di questo Paese». Il leader della Cgil, poi, ribadisce che il suo futuro non sarà in politica, «anche se non intendo affatto ritirarmi a vita privata perché farò molte altre cose, ho voglia di occuparmi degli altri». Di certo ai primi di ottobre Sergio Cofferati tornerà alla Pirelli dopo ventisei anni. A chi gli chiede se si preannuncia un autunno caldo, risponde che «non sono un meteorologo, ma credo di poter dire che ci sono buone premesse».