Cofely – Comunicato unitario 14 marzo 2012


FIM-CISL FIOM-CGIL UILM-UIL

FISASCAT-CISL FILCAMS-CGIL UILTUCS-UIL

Segreterie Nazionali

COFELY

Si è riunito in data odierna il Coordinamento delle Rsu Cofely e delle strutture. Il Coordinamento ha dato una valutazione positiva delle iniziative di lotta messe in campo dai lavoratori delle sedi di Roma e Milano, a seguito dello stato di agitazione dichiarato dopo l’ultimo incontro svolto con l’Azienda, la quale ha sostanzialmente chiuso rispetto ad una soluzione condivisa sulla riorganizzazione aziendale con relativo piano di esuberi. L’Azienda ha espresso anche la propria indisponibilità ad adottare a strumenti alternativi (Cigs, Cds) alla semplice mobilità, cosa che per il Coordinamento e le OO.SS. nazionali deve essere esclusivamente volontaria ed incentivata. Si è quindi deciso di proseguire lo stato di agitazione con la dichiarazione di 4 ore di sciopero per lunedì 26 marzo con presidi presso le prefetture ove la Cofely opera e con richieste di incontro, da effettuare possibilmente nella stessa data, per sensibilizzare il Governo ad un intervento che determini una soluzione positiva della vertenza. E’ altresì importante sviluppare l’informazione sullo stato della vertenza in tutte le realtà Cofely, presenti nel territorio nazionale.

Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil

Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil, Uiltucs-Uil

Roma, 14 marzo 2012