Club Vacanze, Comitours, Verbale riunione 18/03/1998

VERBALE DI RIUNIONE

Addì 18/03/1998 in Roma

tra

Club Vacanze S.p.A. e Comitours S.p.A., in persona di Alberto Buttaroni, Fabio Florini, Dante Ghisi ed Alberto Lo Gioco,

assistiti da Federturismo ed A.I.C.A. nella persona di Roberto Pedrazzi e

le Federazioni Nazionali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL, rappresentate rispettivamente da Antonia Franceschini, Antonio Michelagnoli e Antonio Zilli, assistiti da una delegazione di lavoratori,

all’esito della riunione avviata il giorno precedente ed in attuazione delle intese di cui all’ipotesi di accordo del 6 dicembre 1997, le parti hanno definito la seguente ipotesi relativa alla soluzione delle problematiche connesse a:

•Premio di Risultato anno 1997;
•Premio di Risultato anno 1998;
•Elemento Retributivo di Armonizzazione (E.R.A.);
•Buoni Pasto.

Le parti hanno inoltre convenuto di incontrarsi il 23/04/1998 per affrontare le tematiche connesse alle Relazioni e Diritti Sindacali.

Le ulteriori tematiche ancora oggetto di confronto verranno esaminate nel corso degli incontri, già programmati tra le parti, previsti per novembre 1998.

PREMIO DI RISULTATO 1997

I)Le parti, premesso:

a)che nel corso del 1997 il Gruppo Club Vacanze ha definito ed attuato profondi mutamenti interni, che hanno riguardato sia l’assetto societario che la struttura organizzativa;

b)che a tale riguardo sono stati sottoscritti durante il 1997 gli accordi del 24 marzo, 23 luglio e 6 dicembre 1997;

c)che tali accordi hanno riguardato la fusione per incorporazione di diverse società in Club Vacanze S.p.A., la riallocazione a Parma di tutte le strutture centrali precedentemente ubicate a Roma e di due strutture divisionali (Distribuzione e Tour Operator) precedentemente ubicate a Milano, Roma e Torino;

d)che sin dall’avvio ditale complesso riassetto organizzativo le parti si erano date formali reciproci affidamenti in tema di valorizzazione della produttività ed efficienza del personale nel garantire all’ Azienda un positivo superamento della fase di riposizionamento territoriale e che tale volontà, espressamente affermata con il verbale 11 luglio 1997, richiedeva per la sua realizzazione il completamento del quadro organizzativo definito nei giorni scorsi con l’intesa concernente lo spostamento da Torino e Milano a Parma delle strutture di Tour Operating,

tutto ciò premesso le parti convengono quanto segue:

a)alla luce di quanto sopra esposto si conviene sull’istituzione di un Premio 1997 che, nel rispetto del Protocollo 22 luglio 1993, consideri i risultati raggiunti dal personale nel corso dell’anno 1997 avuto riguardo alla sua efficienza e produttività.

      In considerazione delle eccezionali situazioni aziendali il Premio 1997 viene definito “Premio di Transizione” ed ha la articolazione esposta ai punti che seguono:

I) Popolazione interessata

I dipendenti di Club Vacanze S.p.A e Comitours S.p.A in forza alla data di sottoscrizione del presente accordo.

II)Indicatori e parametri

1) Il Premio verrà erogato, nelle misure e con le modalità esposte al punto 3 che segue, a condizione che tanto il Margine Operativo Lordo del Bilancio Consolidato 1997 di Club Vacanze S.p.A. quanto il Margine Operativo Lordo delle società che in questo si consolidano o dovessero consolidarsi siano di segno positivo e quindi in grado di remunerare il capitale investito.

      Le parti si danno atto che, per le particolari situazioni organizzative occorse nel 1996, non vi è possibilità di raffronto omogeneo tra il risultato dell’esercizio 1996 e quello dell’anno 1997.
      Il bilancio consolidato 1997 ricomprende i bilanci delle società detenute da Club Vacanze S . p. A. e fuse per incorporazione in essa alla data del 31 dicembre 1997 nonché quello di Comitours S.p.A. alla data del 31 ottobre 1997.
      Le parti si danno atto che al momento della sottoscrizione del presente accordo non sono disponibili i dati né dei risultati operativi divisionali riclassificati né dei bilanci 1997 in quanto non ancora approvati dalle rispettive Assemblee dei Soci.

2) Il Premio di Transizione, dell’entità lorda di cui al successivo punto 3, verrà erogato con le seguenti modalità:

      a)per i part-time l’erogazione sarà riproporzionata in funzione dell’orario effettivamente svolto;
      b)nel caso di assunzioni e cessazioni in corso di anno l’erogazione sarà proporzionata al servizio prestato;
      c)per i Contratti di Formazione lavoro l’erogazione sarà proporzionata al servizio prestato;
      d)non concorrono alla determinazione individuale dell’ammontare del Premio le giornate di assenza dal lavoro fatte registrare nel corso dell’anno 1997;

3) Valori economici

      IlPremio verrà riconosciuto, in presenza delle condizioni necessarie, nelle seguenti misure lorde base:

QA£ 195.000
QB£ 170.000
1°£ 150.000
2°s£ 135.000
2°£ 130.000
3°£ 120.000
4°£ 105.000
5°£ 95.000
6°s£ 85.000
6°£ 82.000
7°£ 71.000

4) Erogazione

      IlPremio verrà erogato, in presenza dei presupposti di cui ai punti precedenti, nel primo mese utile successivamente all’approvazione del bilancio 1997.
      IlPremio di cui al presente accordo, e quindi gli importi a tale titolo erogati, non rientrano tra gli elementi retributivi validi ai fini del Trattamento di Fine Rapporto, mensilità differite, ferie e riduzioni d’orario di lavoro.

PREMIO DI RISULTATO 1998

I. Le parti confermano la volontà esposta nell’accordo integrativo di gruppo 6 dicembre 1998 di dar corso, avuto riguardo al Protocollo 23 luglio 1993, ad un premio annuale correlato ai risultati raggiunti.

Le parti si danno inoltre atto che, nella definizione dei criteri di funzionamento del premio, si è tenuto conto che la esistente struttura organizzativa di Club Vacanze si è realizzata dal 1° gennaio 1998 e che in relazione a questa sono stati raggiunti nel corso degli ultimi due anni gli accordi 26 luglio 1996, 24 marzo 1997, 23 luglio 1997 ed i tre accordi 6 dicembre 1997.

Pertanto le parti convengono sulla temporaneità del premio di risultato definito con il presente accordo e sull’esigenza di nuove valutazioni ai fini della individuazione degli indicatori di efficienza, produttività e redditività aziendale ai quali far riferimento in occasione degli incontri in programma a partire dal mese di novembre 1998 connessi alla verifica sull’andamento degli indicatori del premio 1998 ed alla proroga o ridefinizione del premio stesso.

Le parti convengono inoltre che il premio definitivo potrà essere volto a realizzare o partecipare a forme integrative di previdenza e/o ad iniziative correlate alle possibili evoluzioni aziendali.

Ilpremio “Risultato 1998” ha la seguente articolazione:

II.Popolazione interessata

1.Tutti i dipendenti a tempo indeterminato di Club Vacanze S.p.A. e Comitours S.p.A. in forza alla data di sottoscrizione del presente accordo;

2.Per i part-time l’erogazione sarà riproporzionata in funzione dell’orario effettivamente svolto;

3.Nel caso di assunzioni e cessazioni in corso di anno l’erogazione sarà proporzionata al servizio prestato;

4.Per quanto concerne gli stagionali l’erogazione sarà pro quota in relazione al periodo di lavoro effettivamente prestato purché non inferiore ad un mese;

5.Per i Contratti di Formazione Lavoro l’erogazione sarà proporzionata al servizio prestato;

6.Per i contratti a termine, di cui alla legge 230/62 ed all’art. 23 della L.56/87 ed alle previsioni della contrattazione collettiva nazionale, operanti nelle strutture centrali, si procederà alla erogazione pro quota solo in caso di prestazioni superiori a tre mesi;

7. Qualora un dipendente nel corso dell’anno muti posizione lavorativa (ad esempio spostandosi da una Divisione operativa ad un’altra) ai fini del premio verranno considerate le frazioni d’anno trascorse nelle diverse posizioni ed erogate (se ve ne saranno le condizioni) le relative frazioni di premio.

III. Indicatori e Parametri

1.Il premio “Risultato 1998”, articolato in “Parametri Divisionali” e “Sede Centrale” verrà erogato, nelle misure e con le modalità esposte al punto III.3 che segue, a condizione che il Margine Operativo Lordo del Bilancio Consolidato 1998 Club Vacanze S.p.A. sia di entità pari o superiore alla somma così calcolata:

•Scaglione 1: MOL 1998 dal MOL 1997 fino al 2%.
•Scaglione 2: MOL 1998 MOL 1997 incrementato dal 2,01 % al 6%.
•Scaglione 3: MOL 1998 MOL 1997 incrementato dal 6,01% al 10%.
•Scaglione 4: MOL 1998 MOL 1997 con incremento superiore al 10,01 %.

      All’avverarsi delle condizioni previste dai singoli scaglioni verrà dato corso alle previsioni di cui al successivo punto III.3.
      Nel Margine Operativo Lordo 1997 sono ricompresi i bilanci delle società detenute da Club Vacanze S.p.A. e fuse per incorporazione in essa alla data del 31 dicembre 1997 nonché quello di Comitours S.p.A. alla data del 31 ottobre 1997.

2. Parametri Divisionali

      2.A Divisione Alberghiera
      Per la Divisione Alberghiera il Premio 1998 è correlato ai risultati complessivi raggiunti dai villaggi Italia e determinato dal rapporto
X Maggiore/ugualeY
      ripartito nei seguenti scaglioni:



Presenze Villaggi 1997
• Scaglione 1:Y =————————–1,18 sino a 1,20
*Forza Media 1997

Presenze Villaggi 1997
•Scaglione 2 :Y =————————–1,21 sino ad 1 30
Forza Media 1997

Presenze Villaggi 1997
• Scaglione3 :Y =—————————1,31 ed oltre
Forza Media 1997

      In allegato A sono riportati i valori relativi al 1997.

Ove sia stato raggiunto un risultato complessivo divisionale ricompreso in uno dei tre scaglioni sopraindicati, al personale operante nella struttura centrale divisionale nonché a tempo indeterminato nei villaggi esteri, verrà erogato con le modalità esposte ai punti II e 111.3 il premio correlato al livello di appartenenza.

      2.B Divisione Tour Operator
      Considerata la esistente situazione organizzativa della Divisione Tour Operator e la complessità di operare un realistico raccordo tra l’esercizio 1997 e quello 1998 con riferimento ad organici e costo del lavoro, il “Premio 1998” della Divisione Tour Operator è correlato al risultato di produttività e redditività della Divisione derivante dal positivo rispetto dell’indice di produttività divisionale F.
      Ilpremio verrà quindi erogato in presenza dei seguenti risultati:

•Scaglione 1 F da minore/uguale 0.83 a 0.77
•Scaglione 2 F da minore/uguale 0,76 a 0.72
•Scaglione 3 F da minore/uguale 0,71 a scendere

      dove F deriva dal rapporto:
          Forza media 1998
      —————————————————————= F
      (£ mld di vendita 1-1-1997 / 31-12-1997) . 1,30

Ove sia stato raggiunto un risultato complessivo divisionale ricompreso in uno dei tre scaglioni sopraindicati, al personale operante nella struttura divisionale verrà erogato con le modalità esposte ai punti II e III.3 il premio correlato al livello di appartenenza.

2.C Divisione Distribuzione

Per la Divisione Distribuzione il “Premio 1998” è articolato in due tipologie connesse l’una ai punti vendita a vocazione turistica e l’altra ai punti vendita a vocazione viaggi d’affari.

Per i punti vendita a vocazione turistica il premio 1998 è correlato al risultato complessivo raggiunto da queste strutture e derivante dal rapporto

X >Y

laddove tali simboli sono relativi a

Vendite T.O. selezionati 1998
X = ————————————-
Forza Media 1998

Vendite T.O. selezionati 1997
Y = ————————————–
Forza Media 1997

    Per i punti vendita a vocazione viaggi d’affari il premio 1998 è correlato al risultato complessivo raggiunto da queste strutture e derivante dal rapporto
    Z >T
    laddove tali simboli sono relativi a
            Vendite vettori aerei partners 1998

    Z =——————————————————–
    Forza Media 1998

              Vendite vettori aerei partners 1997
      T =——————————————————–

Forza Media 1997

Punti vendita a vocazione turistica

    Il premio verrà erogato ai dipendenti di tali punti vendita in presenza delle seguenti condizioni:

•Scaglione 1: X maggiore/uguale Y . 1,15 sino a 1.18
•Scaglione 2: X maggiore/uguale da Y . 1,19 e sino a Y . 1,28
•Scaglione 3: X maggiore/uguale Y . 1,29 in poi

Punti vendita a vocazione viaggi d’affari

    Il premio verrà erogato ai dipendenti di tali punti vendita in presenza delle seguenti condizioni:
    •Scaglione 1: Z maggiore/uguale T . 1,15 sino a 1.18
    •Scaglione 2: Z maggiore/uguale da T . 1,19 e sino a Y . 1,28
    •Scaglione 3: Z maggiore/uguale T . 1,29 in poi
      In Allegato B e B1 sono riportati i valori 1997 ripartiti per vocazioni primarie dei punti vendita.
      Resta inteso che tra il gruppo delle strutture a vocazione turistica e quelle a vocazione viaggi d’affari non vi sono nessi di interdipendenza in ordine al raggiungimento dei risultati e connessi benefici economici.
      Al personale centrale della Divisione Distribuzione verrà erogato un Premio 1998 correlato al livello parametrale di appartenenza così composto:
    •50 % sulla base dello scaglione applicato al personale di pari livello operante nel gruppo delle strutture a vocazione turistica,
    •50% sulla base dello scaglione applicato al personale di pari livello operante nel gruppo delle strutture a vocazione viaggi d’affari.

    2.D Sede Centrale

    Al personale operante presso le strutture centrali il premio “divisionale” di cui al punto 3 B) verrà erogato, per il livello parametrale di appartenenza, con le seguenti modalità:
    Scaglione 1: 100% della media aritmetica dei Premi Divisionali ove tali premi vengano erogati a tutte le Divisioni
    Scaglione 2: 75% della media aritmetica dei Premi Divisionali ove tali premi vengano erogati a 2 Divisioni
    Scaglione 3: 40% del Premio Divisionale ove tale premio venga erogato a 1 Divisione
      3.Valori economici
      Il“Premio 1998” verrà riconosciuto, in presenza delle condizioni necessarie a livello di gruppo e a livello di singola divisione, nelle seguenti misure lorde indicate per scaglione con identificazione dei valori per il terzo livello, in base al quale avverrà la relativa parametrazione:

A)Valore del MOL

    • Scaglione 1: £ 80.000
    • Scaglione 2: £ 90.000
    • Scaglione 3: £ 100.000
    • Scaglione 4: £ 130.000

    B)Valore del premio relativo alla divisione di appartenenza

      • Scaglione 1: £ 150.000
      • Scaglione 2: £ 160.000
      • Scaglione 3: £ 180.000

        L’avverarsi delle condizioni per l’erogazione del premio MOL è condizione indispensabile per accedere al Premio relativo alla divisione di appartenenza; in assenza delle condizioni per erogare i premi di risultato divisionali, verrà erogato – in presenza delle condizioni sopra previste – unicamente il premio correlato al valore del MOL.

          4. Erogazione
          Il “Premio 1998” verrà erogato, in presenza dei presupposti di cui ai punti precedenti, unitamente alle competenze del mese di luglio 1999 e comunque nel corso dello stesso mese per i lavoratori non più dipendenti dell’Azienda.
          Il “Premio 1998” e quindi gli importi a tale titolo erogati non rientrano tra gli elementi retributivi validi ai fini del Trattamento di Fine Rapporto, mensilità differite, ferie e riduzioni d’orario di lavoro.

          Criteri interpretativi

      1. “Forza media”:

      numero dei mesi-uomo o frazione di mesi-uomo registrati nel corso dell’anno di riferimento diviso 12

        2.Margine Operativo Lordo (MOL):

      E’ la voce di bilancio ottenuta sottraendo dal Valore Aggiunto (costituito dal differenziale tra valore di vendita dei prodotti e/o servizi ed il loro costo d’acquisto) gli importi connessi al Costo del Lavoro.

      ELEMENTO RETRIBUTIVO DI ARMONIZZAZIONE

      Alla luce ed in applicazione delle previsioni di cui all’art. 114 del vigente CCNL, le Parti convengono di istituire, a decorrere dal 1° maggio 1998, l’Elemento Retributivo di Armonizzazione (E. R. A.).

      Tale elemento, applicabile ai dipendenti a tempo indeterminato delle Società Club Vacanze e Comitours, trae origine dalla constatazione che nel tempo sono stati applicati in queste aziende o in quelle fuse per incorporazione in Club Vacanze S.p.A.. trattamenti economici differenziati.

      In attuazione di quanto sopra resta convenuto che per coloro ai quali sia stata applicata la normativa Cit Viaggi nella parte relativa all’Elemento Collettivo, Premio Aziendale Parte Fissa ( PAPF), Premio Aziendale Parte Variabile( PAPV) ed Erogazione Transitoria, gli importi a tale titolo riconosciuti confluiranno, sino a concorrenza nell’ E.R.A.

      Tale nuova voce è ripartita in 14 mensilità ed è valida ai fini del calcolo del T.F.R. Gli importi lordi annui dell’E.R.A. sono:
      QA687.000
      QB610.000
      1°542.000
      2°s478.000
      2°465.000
      3°420.000
      4°376.000
      5° 330.000
      6s305.000
      6° 295.000
      7°254.000

      Resta inteso che eventuali importi riconosciuti ai dipendenti per le voci di cui al terzo comma del presente articolo, in eccedenza rispetto ai valori convenuti a titolo di E.R.A., verranno mantenuti ad personam e non saranno assorbibili in caso di rinnovo del CCNL o di variazioni di inquadramento.

      Resta inoltre inteso che per i dipendenti per i quali alla data di sottoscrizione del presente accordo sia ancora in corso la maturazione dell’ultima tranche dell’Elemento Collettivo ex Cit, la confluenza ditale voce nell’E.R.A. avverrà il primo mese utile successivo all’avvenuta maturazione ditale terza tranche. Per tutti gli altri dipendenti a tempo indeterminato per i quali non sia possibile pervenire a tale confluenza, l’E.R.A. verrà determinato mediante assorbimento di pari importi dai trattamenti economici individuali, a qualsiasi titolo erogati, eccedenti i minimi contrattuali.

      Per i dipendenti ex Galassia di cui all’accordo 24 marzo 1997 resta confermato che gli importi di cui al punto 4b tabella D) non saranno oggetto di assorbimento.

      Ove non esistessero le condizioni per procedere agli assorbimenti di cui al precedente comma, poiché le Parti hanno convenuto di dar comunque corso all’erogazione dell’E.R.A., quanto erogato a tale titolo nel corso dell’anno 1998 verrà compensato con i benefici derivanti all’interessato dall’applicazione del Premio di Produttività 1998.

      BUONI PASTO

      In considerazione della disarmonia in essere all’interno delle società Club Vacanze S.p.A. e Comitours S.p.A., si conviene che il valore del trattamento sostitutivo del servizio di mensa (buono pasto) venga elevato, a far data dal 1° maggio 1998, a L. 7.000 per giornata di presenza.

      Restano in atto le condizioni di miglior favore.

      ALLEGATO A
        1997
        Y
        San Martino
        Lavarone
        Tropea
        Sellia Marina
        Favignana
        Cala Moresca
        Pantelleria
        67,78

        N.B.I Villaggi di Madonna di Campiglio e di La Salle non sono ricompresi in questo elenco, e quindi non vi è possibilità di erogare benefici ai lavoratori stagionali che operano in queste strutture, in quanto il 1 998 è il primo anno di esercizio di Club Vacanze S.p.a.. Non vi è quindi possibilità di valutare parametri di produttività e redditività del personale. Ai fini del premio di produttività tali villaggi verranno quindi valorizzati a partire dal premio 1999.

        ALLEGATO B
        Agenzie
        Totale volumi vettori aerei partners
        Media F.T.E.
        T
        BTC B.T.C. PARMA
        BTC S. BARI ALITALIA
        BTC S. BOLOGNA AIR FRANCE
        BTC S. CAGLIARI SWISS AIR
        BTC S. FIRENZE BRITISH AIRWAYS
        BTC S. GENOVA 1 K.L.M.
        BTC S. LATINA LUFTHANSA
        BTC S. MESTRE
        BTC S. MI DUCA BTC
        BTC S. NAPOLI
        BTC S. PARMA
        BTC S. RM Cinecittà
        BTC S. RM Europa BTC
        BTC S. SAVONA
        BTC GALASSIA MI
        BTC MERAVIGLI MI
        BTC SELECTA RM magl.
        BTC SELECTA RAI SAXA
        BTC SELECTA Pomezia
        BTC SIO VIAGGI MI V.Morone
        BTC TRASCO T.S. MI
        BTC SOLTUR MO
        BTC PR DONZELLI
        BTC W.V.T. FI L. Arno Acciaiuoli
        BTC W.V.T. MILANO
        BTC W.V.T. SPEZIA
        BTC W.V.T. Verona + Glaxo
        BTC W.V.T. RM Properzio
        BTC SELECTA SOCIAL RM Civinini
        97.466.802.000 197,04 494.654.903

        I valori sopraindicati vengono individuati, indipendentemente, dai volumi complessivi lavorati, unicamente ai fini della composizione del rapporto tra Z e T ai fini del Premio di Produttività 1998.

        Agenzia
        Totale volumi T.O. media F.T.E.
        Media F.T.E.
        Y
        Turismo S. ALESSANDRIA ALPITOUR
        Turismo S. ANCONA COMITOURS
        Turismo S. ASTI FRANCOROSSO
        Turismo S. BRESCIA IViaggi Del Ventaglio
        Turismo S. CATANIA VACANZE T.O.
        Turismo S. CHIAVARI GASTALDI TOURS
        Turismo S. COMO COSTA CROCIERE
        Turismo S. CREMONA VALTUR
        Turismo S. FERRARA TURISANDA
        Turismo S. FROSINONE TOP SARDINIA
        Turismo S. GENOVA 2 UTAT VIAGGI
        Turismo S. IMPERIA GOING
        Turismo S. LA SPEZIA CLUB MED
        Turismo S. LIVORNO
        Turismo S. MI CORRENTI
        Turismo S. MI CROCETTA
        Turismo S. MI Duca D’Aosta Tur.
        Turismo S. MI TRIVUL.
        Turismo S. NOVARA
        Turismo S. PALERMO
        Turismo S. PAVIA
        Turismo S. PERUGIA
        Turismo S. RM DORIA
        Turismo S. RM AOSTA
        Turismo S. RM EUROPA
        Turismo S. RM ERITREA
        Turismo S. RM FLAMINIA
        Turismo S. RM LIDO
        Turismo S. RM CAVALLEG.
        Turismo S. SALERNO
        Turismo S. SALSOMAGGIORE
        Turismo S. TERNI
        Turismo S. TREVISO
        Turismo S. UDINE
        Turismo S. VARESE
        Turismo S. VERCELLI
        Turismo S. VICENZA
        Turismo S. VIGEVANO
        Turismo S. VITERBO
        Turismo S. VOGHERA
        Turismo A.T.S. MI
        Turismo A.V.E.V. MI
        Turismo RENAISSANCE FI
        Turismo SHAHRAZAD BO
        Turismo TECNOTOUR RE
        Turismo GEOMAR PARMA
        Turismo W.V.T. FI v.Cavour, 154/158
        Turismo W.V.T. LUCCA
        Turismo W.V.T. PISA
        Turismo W.V.T. SIENA
        Turismo W.V.T. VENEZIA
        Turismo W.V.T. VIAREGGIO
        Turismo TECNOTOUR PARMA
        Turismo VISIONE MONDO PR
        32.801.811.000 128,70 254.870.326

        I valori sopraindicati vengono individuati, indistintamente, dai volumi complessivi lavorati, unicamente ai fini della composizione del rapporto tra X e Y ai fini del Premio di Produttività 1998.