Club Med, Avvio confronto sui lavoratori assunti in regime di distacco internazionale

Roma, 14 gennaio 2015


Club Med la nota impresa che gestisce molti villaggi turistici nel mondo e che nel nostro paese è presente con le strutture ricettive di Pragelato (Torino), Napitia (Vibo Valentia), Kamarina Hotel (Ragusa) nel dicembre 2014 ha chiesto un incontro alle Organizzazioni Sindacali Nazionali per presentare un progetto rivolto agli animatori-operatori di villaggi (G.O) che prestano servizio come addetti stagionali in Italia.

Storicamente questi lavoratori sono sempre stati assunti in Francia (paese in cui è ubicata la sede legale) e successivamente distaccati, secondo le norme e i contratti vigenti oltralpe.

Per l’anno 2015 il board internazionale ha autorizzato la direzione italiana a sondare la disponibilità del sindacato per definire una intesa che consenta l’assunzione di suddetti lavoratori secondo le nostre normative contrattuali. Il CCNL di riferimento su cui eventualmente operare le opportune armonizzazioni è quello dei dipendenti dell’Industria Turistica.


I temi sul tavolo sono ovviamente i livelli retributivi, le declaratorie professionali, l’orario di lavoro, i percorsi formativi e di crescita.


L’eventuale accordo potrebbe essere anche l’occasione di definire anche un protocollo di relazioni sindacali in una realtà tradizionalmente ostica, per storia e struttura operativa (impresa a carattere stagionale) e scelte organizzative (grande ricorso negli anni alle terziarizzazioni).


Chiediamo alle strutture interessate di farci pervenire eventuali informazioni rispetto alla presenza di iscritti, delegati sindacali, e relazioni sindacali.


Vi terremo tempestivamente aggiornati sull’evolversi della trattativa.


p. la Segreteria Filcams Nazionale

Cristian Sesena