CITTÀ DELLA SCIENZA, LA RABBIA DEI DIPENDENTI

02/04/2013

2 aprile 2013

Citt� della Scienza, la rabbia dei dipendenti

Proseguono le indagini della magistratura per individuare i responsabili dell’incendio doloso che lo scorso 4 marzo ha completamente distrutto la Citt� della Scienza, il museo scientifico di Napoli. Le lavoratrici, i lavoratori e le rappresentanze sindacali hanno scritto una nota per sollecitare, per quanto possibile, le ricerche e scoprire i colpevoli.

“Le ipotesi di una pista interna riportate dai media, lo stillicidio delle congetture” affermano inoltre, “minano in modo subdolo la nostra dignit� di lavoratrici e di lavoratori di Citt� della Scienza, da sempre in lotta per rivendicare i nostri diritti nei modi e nelle forme legittime, per la tutela del nostro Bene Comune: il nostro Lavoro.

E’ una ulteriore offesa per quelle Lavoratrici e quei Lavoratori che, duramente provati per la tragedia, con spirito di abnegazione e senso di responsabilit� lottano per tenere aperto uno dei luoghi pi� belli e significativi del nostro Paese, e che, pertanto, con forza chiedono alla Magistratura di fare presto!

“Vogliamo sapere” concludono “il perch� di un atto cos� inqualificabile, quali interessi scellerati dietro, e chi ha armato la mano dei criminali.