Cit taglia gli stipendi

15/06/2005
    mercoledì 15 Giugno 2005

      pagina 9

      Il 28 o il 30 giugno convocata assemblea sui conti 2004

        Cit taglia gli stipendi

          E i crediti ai fornitori: pochi soldi

          ´I primi mesi del 2005 sono stati caratterizzati da una forte tensione finanziaria’, che ha costretto Cit (Compagnia italiana per il turismo), in mancanza di nuove linee di credito, a ridurre i pagamenti verso i dipendenti e i fornitori da febbraio. Lo ha deciso il comitato esecutivo di garanzia della Cit riunitosi nella sede della Consob. La società darà più specifiche informazioni sull’evoluzione della situazione economica e patrimoniale ´a seguito del cda del 28-30 giugno 2005′. Cit precisa inoltre che ´i rapporti con gli istituti di credito e con la gran parte dei fornitori strategici del gruppo proseguono in un’ottica di controllato sostegno’. La società ha peraltro ricevuto, il 31 maggio, la notifica di un’istanza di fallimento, da parte di un professionista della società per un importo di scarsa rilevanza, per una parcella impagata da ottobre. Cit ha inoltre informato la Consob della situazione della controllata Italiatour, che il 30 maggio ha presentato domanda di concordato preventivo per ´una situazione di crisi creatasi fondamentalmente a causa del mancato rispetto di plurimi e articolati impegni presi in sede di acquisto dal venditore Alitalia’.

          Il presidente del comitato esecutivo di garanzia di Cit, Giulio Macrì, ha informato la Consob sulla tempistica dei prossimi eventi societari che prevedono una riunione del cda giovedì prossimo con all’ordine del giorno le comunicazioni del presidente del comitato in merito all’incontro del 10 giugno richiesto da Consob e quelle sugli atti giudiziari recentemente notificati alla società.

            Il 27 giugno si riunirà invece l’assemblea ordinaria in prima convocazione (il giorno seguente in eventuale 2a) per la nomina dei nuovi amministratori. Il 28 o il 30 giugno è fissato il cda per l’approvazione del progetto di bilancio e del bilancio consolidato al 31 dicembre 2004, della situazione patrimoniale al 31 maggio 2005, per la convocazione dell’assemblea ordinaria sull’approvazione del bilancio e di quella straordinaria.