Cit: la cessione di Venezia può azzerare l’esposizione

04/06/2003

          Domenica 1 Giugno 2003

          Cit: la cessione di Venezia
          può azzerare l’esposizione

          MILANO – Un’offerta per l’80% di Progetto Venezia,
          la società cui fa capo l’isola di Sacca Sessola a Venezia,
          controllata da Cit (49%); famiglia Gandolfi (31%),
          azionista di riferimento di Cit; e il gruppo alberghiero
          Accor, con il restante 20% (anch’esso azionista Cit con
          il 10%). L’offerta, presentata da una società inglese del
          settore immobiliare, prevede come unico vincolo che i
          francesi restino nel capitale, anche perché sull’isola
          sorge proprio un albergo Sofitel del gruppo Accor.
          Per Cit l’operazione porterebbe un beneficio di
          circa 60 milioni, sufficienti ad azzerare indebitamento
          e oneri finanziari. È quanto sostiene l’amministratore
          delegato, Giovanni Natali, che quindi, pur senza
          entrare nel dettaglio, conferma implicitamente un’offerta
          di circa 130 milioni. «Abbiamo un rapporto di
          1:1 tra indebitamento finanziario e mezzi propri, che
          non è preoccupante, ma ci eravamo spostati troppo
          sull’immobiliare — commenta Natali — Con questa
          operazione invece (che vogliamo chiudere entro luglio
          con questo gruppo oppure con altri, visto che
          non c’è un’esclusiva), porteremo quasi a zero l’esposizione
          finanziaria cancellando anche 7 milioni di oneri,
          e ci concentreremo sulla redditività, che non è
          soddisfacente». Su questo punto, entro luglio il management
          Cit avvierà un road show, spiegando alla
          comunità finanziaria i suoi piani. «L’esercizio 2004
          deve assolutamente essere già in linea — conclude
          Natali —altrimenti non potremo rispettare la promessa
          di abbandonare il Ristretto a favore del segmento
          Star di Piazza Affari nel 2005».
          M.CAV.