Cit: Benedini temporeggia e Hotel Tourist si fa avanti

27/10/2005
    giovedì 27 ottobre 2005

      Pagina 16

      Salvataggio gruppo Cit, Benedini temporeggia Hotel Tourist si fa avanti

        da Milano

        Benito Benedini prende tempo sul suo intervento in Cit, in attesa di verificare quale parte intende giocare il governo nel salvataggio della compagnia. Si fanno intanto avanti due nuovi pretendenti, uno dei quali sarebbe Hotel Tourist, che fa capo a Divigest, società della Compagnia delle opere. Lo si apprende da fonti finanziarie mentre un comunicato diffuso al termine del cda fotografa una quadro in peggioramento per la compagnia turistica.

        Preso atto che Benedini ha reso noto di non ancora essere in grado di prendere posizione su un suo eventuale ingresso nel capitale e che la società di revisione Reconta Ernst & Young non può esprimere un giudizio sul bilancio 2004, il consiglio ha deciso di revocate le delibere di approvazione del bilancio stesso e di segnalare all’assemblea del 27 ottobre sull’aumento di capitale che «non vi è materia di delibera sugli argomenti posti all’odg». Il consiglio intende poi riservarsi di predisporre un nuovo progetto di bilancio, verificare la serietà delle nuove manifestazioni di interesse anche alla luce delle delibere attese dal Cipe il 3 e 4 novembre e infine di assumere ogni iniziativa necessaria per tutelare la società.

        Uno spiraglio arriva nel frattempo dalla notizia che il comitato tecnico del ministero delle Attività Produttive avrebbe deliberato favorevolmente – si legge nella nota – in merito alla concessione degli aiuti al salvataggio e di quelli alla ristrutturazione.

        I circa 50 dipendenti del gruppo hanno intanto manifestato ieri a Roma di fronte alla sede del Consiglio regionale per chiedere il pagamento degli stipendi.

        «I 1.400 dipendenti, 400 solo nel Lazio, del gruppo non ricevono lo stipendio da 10 mesi – ha detto Micaela Felicioni del Sult – e 100 impiegati sono già stati licenziati».