Cit, aumento in arrivo

09/07/2004




sezione: FINANZA E MERCATI
data: 2004-07-09 – pag: 31
autore: VINCENZO CHIERCHIA
Il Cda delibera una ricapitalizzazione da 38,3 milioni
Cit, aumento in arrivo
MILANO • Per Cit si profila la necessità di aumentare in tempi rapidi il capitale sociale per rilanciare l’attività, dopo aver chiuso l’esercizio 2003 con un rosso di oltre 40 milioni e aver scontato nei primi cinque mesi di quest’anno una flessione della cifra d’affari del 10% (190 milioni) rispetto ai livelli dello scorso anno.
Ieri il consiglio di amministrazione — che in serata ha diffuso una nota chiarificatrice, dopo due giorni di sospensione del titolo dalle contrattazioni al mercato Expandi da parte di Borsa italiana — ha dato mandato al presidente, Giuseppe Vimercati, per la convocazione di un’assemblea dei soci nei tempi più brevi e comunque non oltre il 15 settembre 2004, al fine di sottoporre alla stessa una proposta di aumento di capitale dai nominali 51,7 milioni di euro fino a nominali 90 milioni.
Il Cda ha anche preso atto che il margine lordo calcolato rispetto alla cifra d’affari passa dal 16,7% del periodo gennaio-maggio 2003 al 15,5% dello stesso periodo del 2004. La diminuzione pari all’1,2% — spiega una nota della società — è in buona parte riconducibile alla contrazione delle commissioni sulla biglietteria aerea, a seguito della nuova contrattualistica applicata dai vettori aerei a partire dal gennaio scorso.
Il vertice Cit, che deve ora trovare i necessari appoggi finanziari per gestire l’aumento di capitale, sembra orientato a recepire le indicazioni del socio Accor (si veda «Il Sole-24 Ore» del 7 luglio).
Il Cda — nell’ambito della definizione delle opportune integrazioni operative al piano industriale 2004-2008, approvato dal Comitato esecutivo della società e sottoposto al Cda del 17 maggio — ha dato mandato al Comitato esecutivo affinché con il supporto del management abbia a definire le integrazioni operative necessarie in coerenza con la situazione aziendale, affinché possano essere oggetto di delibera da parte del Cda entro il 23 luglio 2004.