Circolare Ministero dell’interno 9-01-2003, n. 300

Ministero dell’interno
Circ. 9-1-2003 n. 300/C/2002/2800/P/12.222.11/1^Div.
Legge 30 luglio 2002, n. 189 – Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo.
Emanata dal Ministero dell’interno, Dipartimento della pubblica sicurezza, Direzione centrale per la polizia stradale, ferroviaria, postale, di frontiera e dell’immigrazione.

Con riferimento alla nota 28 settembre 2002 di codesto Ufficio si inviano le seguenti indicazioni:

- in merito alla questione di cui al punto 1) si ritiene che le funzioni che l’art. 23 legge n. 189 del 2002 demanda allo sportello unico per l’immigrazione costituito presso le Prefetture-Uffici territoriali del Governo, nelle more dell’emanazione del Regolamento di attuazione continueranno ad essere espletate dagli Uffici della Questura, come esplicitato nella circolare n. 300/C/2002/2587/P/12.214.29/1^Div. di questa Direzione;

- per quanto riguarda il punto 2) si osserva che la sottoposizione ai rilievi fotodattiloscopici è, in effetti, prevista solo a carico dei richiedenti rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno, mentre non viene contemplata per i richiedenti la carta di soggiorno ex art. 9 del D.Lgs. n. 286 del 1998. Si ritiene, tuttavia, che poiché tali rilievi andranno assunti, a regime, anche ai cittadini italiani e che, quindi, i titolari della carta sarebbero gli unici esclusi, il termine "permesso di soggiorno" usato dal legislatore possa essere inteso come "titolo di soggiorno" e, quindi, comprendente anche la carta di soggiorno;

- infine, con riferimento ai medesimi rilievi ed a specifico quesito, sembra evidente che essi vadano effettuati alla prima richiesta successiva all’entrata in vigore della legge di riforma sia ai richiedenti un nuovo titolo, sia pure a coloro che intendano rinnovarlo e che non siano mai stati sottoposti a tale procedimento identificativo, senza, ovviamente, necessità di ripeterli per l’avvenire.

Il Direttore centrale

Pansa