Circolare Inps 06-02-2001, n. 29

Circolare Inps 06-02-2001, n. 29

[Lavoro temporaneo: costituzione del Fondo bilaterale "FORMA TEMP" di cui all' art. 64 della legge 23 dicembre 1999, n. 488, riduzione dell'aliquota Ds.]


SOMMARIO:

Con il decreto del 18 dicembre 2000 il Ministero del lavoro ha riconosciuto la personalità giuridica al Fondo bilaterale "FORMA TEMP" e ha autorizzato lo stesso all’esercizio delle attività di cui all’art. 5 della legge 196/1997.

La Finanziaria 2000 ha previsto la riduzione dell’aliquota DS dovuta dai prestatori di lavoro interinale.

A) Fondo per la formazione professionale

La legge 24 giugno 1997, n. 196 (si veda al riguardo la circolare n. 153 del 15/7/1998) che ha introdotto l’istituto del c.d. lavoro interinale ha previsto, all’ art. 5 , l’istituzione di un apposito Fondo per la formazione professionale dei lavoratori temporanei.

In particolare la disposizione sopra richiamata prevedeva, per le imprese fornitrici di lavoro interinale, l’obbligo del versamento di un contributo pari al 5 per cento della retribuzione corrisposta ai lavoratori temporanei da destinare al finanziamento di iniziative di formazione professionale.

Successivamente la legge 23 dicembre 1999, n. 488 ha apportato modifiche all’impianto della legge 196/1997 (circ. 43/2000) e, con particolare riferimento al Fondo in questione, l’art. 64 ha stabilito:

- la costituzione, ad opera delle parti stipulanti il CCLN delle imprese di fornitura di lavoro temporaneo, di un Fondo bilaterale nel quale far confluire tutta la contribuzione per la formazione professionale.

- la diminuzione del predetto contributo (4% della retribuzione corrisposta ai lavoratori temporanei)

L’attivazione del Fondo bilaterale era subordinata al rilascio dell’autorizzazione da parte del Ministero del Lavoro e delle previdenza sociale "previa verifica delle congruità tra le finalità istituzionali" previste dall’art. 5 della legge 196/1997 come sostituito dall’art. 64 della legge 488/1999.

Al riguardo il Ministero del lavoro, con nota protocollo del n. 7408 del 2/2/2000, ha interessato l’Istituto perché, in attesa di ulteriori determinazioni, continuasse a provvedere alla riscossione delle contribuzione relativa alla formazione professionale al fine di garantire una continuità di versamento nella fase di passaggio tra regime autorizzativo provvisorio e definitivo.

A.1) Costituzione del Fondo bilaterale "FORMA TEMP"

Il Ministero del lavoro con decreto del 18/12/2000 ha riconosciuto la personalità giuridica al Fondo per la formazione dei lavoratori temporanei denominato "FORMA TEMP" e autorizzato lo stesso all’esercizio delle attività di cui all’art. 5 dall’art. 5 della legge 196/1997 come sostituito dall’art. 64 della legge 488/1999.

Pertanto la contribuzione destinata alla formazione professionale dei lavoratori temporanei non dovrà più essere versata all’Istituto a partire dal periodo di paga "dicembre 2000".

B) Aliquota contributiva DS

L’ art. 117 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001)", pubblicata nella GU n. 302 del 29-12-2000, S. O. n. 219 (allegato n. 1), ha, fra l’altro, modificato l’ art. 9 della legge 24 giugno 1997, n. 196, aggiungendovi il comma 3-ter.

Dal 1 gennaio 2001, a seguito di tale modifica, le imprese fornitrici di lavoro temporaneo non sono più tenute al versamento dell’aliquota contributiva di cui all’articolo 25, quarto comma, della legge 21 dicembre 1978, n. 845 (Fondo di rotazione), per i prestatori di lavoro interinale.

Rammentato che per il personale assunto per il funzionamento della struttura le contribuzioni continuano ad essere dovute secondo le misure e le modalità generali (circolare n. 153 del 15/7/1998), si riporta la tabella aggiornata al 1/1/2001 delle contribuzioni dovute per i prestatori di lavoro interinale.

Società di fornitura di lavoro temporaneo

CSC = 7.07.08 con CA = 9A

ISTAT = 74.50.0 attività di servizi

Tempo determinato
Tempo indeterminato
Prestatori di lavoro interinale Operai/Impiegati Dirigenti Operai/Impiegati Dirigenti
Codici 83/97 383/397 97T (*) 397T (*)
Voci contributive % % % %
Fondo Pensioni 32,70 32,70 32,70 32,70
Disoccupazione 1,31 1,31 1,31 1,31
TFR (L. 297/1982) 0,20 0,20 0,20 0,20
Contributo ANF (**) 2,48 2,48 2,48 2,48
Indennità Economica Malattia 2,44 - 2,44 -
Indennità Economica Maternità 0,24 - 0,24 -
TOTALE 39,37 36,69 39,37 36,69
di cui a carico lavoratore 8,89 8,89 8,89 8,89
(*) In deroga alla normativa sui minimali.
(**) Dal 1/2/2001 il contributo subirà una riduzione pari a 0,80% (art. 120 L. 388/2000).

Allegato 1

Legge 23 dicembre 2000, n. 388. – STRALCIO -

(…)

Art. 117.

Disposizioni in materia di Lavoro temporaneo. Modifiche all’articolo 10 del decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469)