Cineca, esito incontro 19/07/2017

Roma, 20 luglio 2017

Testo unitario

Lo scorso 19 luglio presso la sede di Confindustria a Bologna, si è tenuto il primo degli incontri calendarizzati per la discussione del CIA tra il Consorzio Interuniversitario CINECA e le OOSS nazionali, territoriali e le rappresentanze sindacali.

L’azienda ha informato i presenti che il nuovo Consiglio di Amministrazione è in fase di insediamento e che è confidente di prendere atto delle c.d. "Linee guida per la contrattazione" in CINECA entro la fine del mese di luglio.


Confindustria ha richiesto di procedere all’illustrazione della Piattaforma rivendicativa (inviata a settembre 2016).


CINECA ha dichiarato la propria disponibilità ed apertura su una serie di punti tra i quali:

    ·Articolato sulle relazioni sindacali;

    ·Permessi per visite mediche e specialistiche (con il mantenimento dello status quo)

    ·Permessi inserimento figli

    ·Permessi per gravi patologie comportamentali dei figli

    ·Cessione solidale ROL (ma manifestando problematiche relative all’applicazione concreta correlate a criticità lato Agenzia delle Entrate e INPS)

    ·Part time post maternità

    ·Congedo per lavorator* vittime di violenza

    ·Telelavoro e lavoro agile

Ha altresì dichiarato quali punti sensibili della trattativa e imprescindibili lato azienda, la costruzione di una architettura differente per il Premio di Risultato e la tematica dell’Orario di lavoro.
Altri elementi di interesse per l’azienda che si sono palesati, sono stati:

    ·la revisione del comporto

    ·introduzione della carenza della malattia e certificazione della stessa

    ·abolizione delle condizioni di miglior favore relativamente all’istituto delle ferie

    ·uniformazione dei diversi trattamenti in ordine a mensa diffusa e buoni pasto

    ·revisione dei trattamenti per missioni, trasferte e trasferimenti

    ·elementi per evitare abuso dei permessi per lo studio

Le OOSS e le Rappresentanze sindacali quale prima valutazione, hanno dichiarato la propria indisponibilità ad affrontare il tema dell’orario di lavoro nei termini di passaggio diretto e secco dalle 36 ore lavorative alle 40 senza alcun elemento di compensazione.

Per quanto attiene il Premio di risultato, vi è disponibilità ad approcciare e a verificare le proposte in itinere, riservando di esprimersi dopo un’analisi più approfondita.


Rispetto all’istituto della malattia, il riconoscimento dell’integrazione economica della carenza, attualmente previsto dal CIA in vigore, rappresenta un punto sociale importante su cui si è invitata l’azienda alla riflessione e al suo mantenimento.


A lato della riunione, CINECA ha comunicato la propria intenzione di ricorrere alla Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, visto l’impossibilità di condividere la proposta lato sindacale oggetto della riunione del 28.06 u.s.


Le OOSS nazionali hanno informato la controparte che verrà formalizzata una proposta di accordo per i servizi pubblici essenziali e relativi presidi minimi e che tale proposta verrà inoltrata alla Commissione per competenza.


Il prossimo incontro con CINECA per proseguire nella trattativa, si terrà il
1 agosto 2017 alle ore 10:30., a Bologna presso la sede territoriale di Confindustria in via San Domenico 4 .


p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Mensi