Cineca, esito incontro 26/09/2016

Roma, 7 ottobre 2016

Testo unitario

Il giorno 26 settembre 2016 si è svolto un incontro tra le OO.SS, la Rsu con la Direzione del Consorzio Cineca, durante il quale le OO.SS hanno richiesto la copia dell’interpellanza al Ministero, sui motivi che avrebbero determinato la necessità di rivedere il Cia, informando altresì la Direzione dell’invio della Piattaforma per il rinnovo dell’integrativo, illustrandone sinteticamente i contenuti; l’incontro si è concluso con la richiesta di un successivo incontro.

Il 30/09 la Direzione ha consegnato alle Rsu e inviato via Pec alle OO.SS la disdetta del Cia in modo assolutamente unilaterale, in contrasto con il Cia in vigore ed in assoluta discontinuità con gli incontri in corso.


Mentre erano ancora in programmazione le assemblee di mandato sulla Piattaforma, il giorno 3 ottobre è stata comunicata la proclamazione della giornata di sciopero per il 5 ottobre in tutti i siti, per rispondere contro il merito ed il metodo della disdetta inviata.


La Direzione ha inviato le precettazioni riguardo alle mansioni ritenute essenziali ai sensi della L.146/90 e 83/2000, nelle stesse ore è stata inviata dalle OO.SS alla Direzione una richiesta di informazioni a riguardo, con la riserva di valutare eventuali azioni legali qualora le precettazioni non fossero adeguate alla normativa.


Nonostante questo, la risposta di tutte le lavoratrici e i lavoratori delle tre sedi il 5 ottobre è stata compatta, con presidi partecipati che si sono svolti in tutti i siti.

La risposta del 5 ottobre è stata importante e di questo vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato, lavoratrici e lavoratori, le RSU, le strutture territoriali, che hanno dimostrato unità e compattezza nonostante le pressioni e difficoltà.


Siamo in attesa dei dati ufficiali della partecipazione allo sciopero.


Il lavoro delle OOSS nazionali sta proseguendo in queste ore teso al raffreddamento della vertenza e alla riapertura di un tavolo sindacale che possa negoziare un nuovo integrativo partendo dalla piattaforma presentata.

p. Filcams Cgil Nazionale
Massimo Mensi