CIGS: Sintesi causali e durate

CRISI AZIENDALE

Presupposti Domanda Durata
Indicatori economici-finanziari del biennio precedente in fase negativa, valutati nel loro complesso. Ridimensionamento nel biennio precedente dell’organico e assenze di nuove assunzioni. Oppure anche in caso di un evento improvviso e imprevisto esterno alla gestione aziendale. Deve contenere un piano di riequilibrio dei fattori produttivi e di gestione degli esuberi 12 mesi (art. 1 c. 5 l. 223/91, prorogabili fino a 24 mesi in caso di cessazione dell’attività con un piano di gestione degli esuberi

RISTRUTTURAZIONE

Presupposti Durata
Razionalizzazione e rinnovo tecnologico degli impianti (art. 3 l. 675/77) con preminenza degli investimenti fissi.
    24 mesi (art. 1 c. 5 l. 223/91)
    Possibilità di 2 proroghe per 12 mesi ciascuna per programmi di particolare complessità per motivi tecnici o rilevanti per l’occupazione (art. 1 c.4 l. 451/94, D.M. n. 31444 del 20.8.02)

RIORGANIZZAZIONE

Presupposti Durata
Mutamenti organizzativi dei fattori lavorativi allo scopo di migliorare l’efficienza produttiva e la qualità della produzione. Deve essere redatto un programma defi investimenti
    24 mesi (art. 1 c. 5 l. 223/91)
    Possibilità di 2 proroghe per 12 mesi ciascuna per programmi di particolare complessità per motivi tecnici o rilevanti per l’occupazione (art. 1 c.4 l. 451/94, D.M. n. 31444 del 20.8.02)

RICONVERSIONE

Presupposti Durata
Introduzione di produzione relativa a comparti merceologici diversi, con modificazione dei cicli produttivi degli impianti e sostituzione di quelli esistenti.
    24 mesi (art. 1 c. 5 l. 223/91)
    Possibilità di 2 proroghe per 12 mesi ciascuna per programmi di particolare complessità per motivi tecnici o rilevanti per l’occupazione (art. 1 c.4 l. 451/94, D.M. n. 31444 del 20.8.02)

PROCEDURE CONCORSUALI

Casi: Durata
▪ concordato preventivo con o senza cessione dei beni;
liquidazione coatta amministrativa;
▪ fallimento;
▪ amministrazione straordinaria, con o senza continuazione dell’esercizio dell’impresa;
▪sequestro o confisca,
▪accordi di ristrutturazione del debito
12 mesi, decorrenti dallo stato di insolvenza con proroga di 6 mesi se esistono fondate prospettive di continuazione o ripresa dell’attività.
dal 1º gennaio 2016 la norma sulla CIGS nelle procedure concorsuali non trova più applicazione
Per l’amministrazione straordinaria la durata coincide con quelle dell’attività del Commissario (art. 7, c. 10, L. 236/93)

Vai alla guida sulla CIGS