CIGA STARWOOD: INDETTO LO SCIOPERO PER IL 22 GENNAIO

22/01/2009

FILCAMS-CgilFISASCAT-CislUILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi

19 gennaio 2009

CIGA STARWOOD: INDETTO LO SCIOPERO PER IL 22 GENNAIO

Nella giornata di oggi, 19 gennaio le segreterie nazionali Filcams Fisascat, Uiltucs, le strutture territoriali ed il coordinamento RSU/RSA del gruppo Ciga Starwood, si sono incontrati con la direzione Aziendale per discutere i presunti esuberi di personale dichiarati dall’azienda.

L’azienda ha riproposto il suo piano alla base della procedura di licenziamenti già presentta l’’8 gennaio scorso
Ricordiamo che l’azienda intende recuperare competitività attraverso una pesante riorganizzazione e ristrutturazione aziendale basata su:

    Chiusura e smantellamento d’alcuni uffici
    Esternalizzazione dei servizi di:
                    rifacimento camere
                    Lavaggi
                    Manutenzione
                    Riorganizzazione ricevimenti
                    Revisione orari e gestione riposo

    Questa riorganizzazione produrrebbe esubero di personale per:

                    654 unità
                  di cui
                  424 Fissi
                  230 stagionali

LA POSIZIONE DI FILCAMS FISASCAT UILTUCS

Come organizzazioni sindacali, abbiamo da sempre contestato i dati e la filosofia della presentazione.

E’ chiara infatti la volontà di drammatizzare una contingente situazione di difficoltà, per attaccare l’occupazione ed i contenuti del contratto integrativo aziendale, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione del lavoro.

Nessun piano industriale di rilancio dell’azienda ci è stato presentato, ma solo una semplice riduzione dei costi del personale su base ragionieristica.

Le scelta ipotizzata dall’azienda, cioè esternalizzazioni con conseguente riduzione degli organici e dequalificazione del personale, produrrà solo un peggioramento del servizio erogato da questa catena, con conseguente calo di appetibilità degli Hotel Starwood da parte della clientela di fascia economicamente alta.

Le segreterie nazionali Filcams Fisascat Uiltucs, respingono il piano presentato dall’azienda e richiedono un percorso alternativo basato su due elementi per noi inderogabili:

      la difesa occupazionale,

      Riorganizzazione con il rifiuto di qualsiasi tipo di esternalizzazioni

    Non è accettabile che con il pretesto della crisi si smantelli il Contratto Integrativo Aziendale e si licenzino le persone.

    A sostegno di queste motivazioni è stato decisa la proclamazione dello stato di agitazioni di tutti i lavoratori e lavoratrici del gruppo Starwood con

    Sciopero
    per l’intera giornata del

    22 gennaio 2009

    Invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici ad aderire allo sciopero per respingere le proposte dell’azienda.