Documenti di settore

Consorzio C.I.C.L.A.T., Nuovi Orizzonti, Ricina, Verbatim, applicazione art. 34 CCNL per malfunzionamento portale 01/08/2019

Roma, 1 agosto 2019

Spett. li

                                  CONSORZIO C.I.C.L.A.T.

A. c. a. Bruno Baioni

A. c. a Michele Riondino

A. c. a. Giancarlo Schiaffi

A. c. a. Mattia Cabrele
mattiacabrele@hotmail.it

La presente per la corretta applicazione dell’articolo 34 del CCNL per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multservizi, a seguito delle disfunzioni del Portale TDS che ha impedito il regolare svolgimento dell’attività lavorativa delle lavoratrici e dei lavoratori addetti ai servizi di trascrizione.

      Nelle giornate del 30 e del 31 luglio 2019, a fronte del malfunzionamento del Portale TDS non è stato possibile caricare il lavoro in consegna e soprattutto scaricare i file audio/copertine per procedere alla trascrizione dei procedimenti assegnati.

      Nonostante quanto intervenuto il personale addetto alla trascrizione degli atti, per le ore contrattuali individuali, è rimasto in attesa della possibilità di svolgere il proprio lavoro, pertanto la mancata o parziale prestazione lavorativa è imputabile a cause esterne e non al volere delle lavoratrici e dei lavoratori.

Come prevede il comma 1) dell’articolo 34 sopra citato, nei casi di interruzioni o sospensioni della normale prestazione deve essere riservato il seguente trattamento: “[….] per le ore perdute, ma passate a disposizione dell’impresa, sarà corrisposta la retribuzione globale con facoltà dell’impresa di adibire gli operai ad altri lavori; [….]”

Considerato che in più occasioni, anche in sede di stipula del Contratto Integrativo Aziendale, si è discusso e definito che nell’ipotesi di impossibilità del Trascrittore di svolgere le proprie mansioni derivanti da cause indipendenti dalla proprie intenzioni, non si sarebbe proceduto in alcun modo a decurtare la giornata lavorativa o compensarla in busta paga tramite l’uso di istituti quali Ferie, ROL, permessi o quant’altro;

Alla luce di quanto sopra, i giorni 30 e 31 luglio 2019 devono essere retribuiti nelle modalità previste dal comma 1 dell’art. 34 richiamato.

Per quanto riguarda la produzione di caratteri giornalieri prevista ed oggettivamente non realizzata, per i motivi sopra richiamati e non imputabili ai lavoratori, nelle giornate del 30 e del 31 u. s. dovranno essere escluse dal calcolo dell’indennità individuale prevista dall’art. 8 del CIA.

Per il calcolo dei caratteri extra, che determinano l’indennità, la maggior produzione dovrà essere definita sugli effettivi caratteri prodotti fino al 29 luglio 2019 e non costruire una media comprendente le due giornate di interruzione lavorativa.

Tale modalità si rende necessaria anche a fronte dell’impossibilità di provvedere eventualmente al recupero dei caratteri giornalieri, così come definiti nel CIA, dato che malfunzionamento del Portale TDS si è verificato negli ultimi due giorni del mese.

Cordiali saluti

P. la Segreteria Filcams Cgil Nazionale
Cinzia Bernardini