Cibis, esito incontro 18/04/2016

Roma, 19 Aprile 2016

Testo Unitario

Si è svolto il 18 aprile l’incontro previsto con CIBIS spa in merito alla procedura di mobilità avviata il giorno 14 aprile dalla società.

L’incontro è stata utile a definire uno schema condiviso di percorso da intraprendere per chiudere il licenziamento collettivo in modo non traumatico, ovvero con il ricorso al contratto di solidarietà di tipo B affiancato dalla collocazione in mobilità con il criterio esclusivo della non opposizione.

Al fine dal confronto sull’applicazione della solidarietà, l’azienda ha illustrato gli esuberi per punto vendita in termini di ore, che sono i seguenti:

Ristorante
Ore di lavoro settimanali
Ore sett. in esubero
%
Milano San Babila
1264
88
7%
Milano Vignate
704
136
19%
Milano Missaglia
448
80
18%
Firenze CC Gigli – Break
692
128
18%
Pistoia
360
64
18%
Padova Cavour
680
64
9%
Venezia
912
176
19%
Verona
560
64
11%

Non sono previsti interventi sugli altri punti vendita di Firenze Gigli Bareostato, Bergamo e Padova.

L’azienda intende ricomprendere nel contratto di solidarietà nazionale anche i punti vendita di Torino, che sono già oggetto di uno specifico accordo territoriale che prevede punte di utilizzo della solidarietà del 40%.

Abbiamo dato disponibilità a sottoscrivere un accordo che preveda percentuali differenziate di solidarietà nei punti vendita, chiedendo però che si faccia una verifica preventiva su eventuali disponibilità dei lavoratori al trasferimento verso i negozi che presentano una situazione di minor impatto della solidarietà, in modo da equilibrare le percentuali su piazza.

Su questo punto vi chiediamo di effettuare verifiche con i lavoratori a livello territoriale.

Inoltre rimane la necessità di verificare, sia in via preventiva che nella futura fase di gestione, la compatibilità delle riduzioni previste in solidarietà con le esigenze del punto vendita.

Stante la necessità di procedere, anche per l’esaurimento dello strumento scelto, a un confronto in sede istituzionale in tempi rapidi, abbiamo sottoscritto un verbale di mancato accordo che chiude la fase sindacale della procedura (allegato).

Il confronto è quindi aggiornato in sede istituzionale, fermo restando gli appuntamenti in sede territoriale propedeutici ai punti sovraesposti.

p. La Filcams Cgil Nazionale

Luca De Zolt

Link Correlati
     Cibis Verbale di mancato accordo 18/04/2016