Chi può somministrare lavoro

Mentre l’introduzione del lavoro temporaneo è avvenuta in deroga parziale al divieto di appalto ed interposizione di manodopera di cui alla legge n. 1369/1960, la somministrazione di lavoro è ammessa in seguito alla esplicita abrogazione della legge 1369/1960 dettata dall’art.85 del D.Lgs. 276. Tale abrogazione non comporta però la indiscriminata liberalizzazione dell’appalto di manodopera da parte di qualsiasi soggetto. La legge definisce anche in questo caso i soggetti che, soli, possono somministrare manodopera. (Capo I -Regime autorizzatorio e accreditamenti- Art. 5. Requisiti giuridici e finanziari)


Chi può somministrare fornire lavoro temporaneo
Per poter somministrare personale è necessario che l’impresa fornitrice sia costituita appositamente per svolgere tale attività ed essere preventivamente autorizzata dal Ministero del Lavoro.
Chi opera senza tale autorizzazione svolge un’azione illegittima perché in violazione della D.Lgs 276.

Si configura come violazione alla Legge delle aziende utilizzatrici il ricorso a lavoratori non dipendenti da aziende fornitrici autorizzate; delle aziende che forniscono prestatori di lavoro dipendente senza essere iscritti all’apposito albo.