Chef Express, esito incontro 14/10/2011

Roma, 25 ottobre 2011

Il 14 ottobre abbiamo presentato e illustrato unitariamente la Piattaforma, precisando che attraverso questo rinnovo vogliamo innanzitutto raggiungere l’obiettivo di applicare ed estendere i trattamenti derivanti dalla contrattazione a tutti i lavoratori, anche a quei lavoratori che operano presso Società controllate dal Gruppo.

Ci siamo così impegnati nell’avviare una trattativa certamente non facile, la quale deve armonizzare i diritti d’impresa, derivanti dalle concessioni e conseguire risultati positivi sulla base delle nostre giuste rivendicazioni.

Per questo, vogliamo innanzitutto conquistare maggiori strumenti d’informazione sulle varie tipologie delle gare d’appalto e concessioni, richiedendo migliori servizi di controllo, un maggior coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, in modo particolare gli Enti preposti e le Associazioni Datoriali.

Altro punto importante che abbiamo illustrato, riguarda il compito da dare alle Commissioni Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e a quello delle Pari Opportunità, le quali devono svolgere un ruolo utile al fine di migliorare le condizioni dei lavoratori.

In risposta, l’Azienda, pur dichiarando di essere disponibile al negoziato, ha posto alcune considerazioni di carattere generale relative alla pesante crisi economica che stiamo attraversando, evidenziando che anche l’Azienda ne è colpita ed in modo particolare il canale autostradale.

Per queste ragioni ha affermato di avere grossa difficoltà nel dover aumentare il costo del lavoro, precisando però che, nonostante tutto l’Azienda sta investendo, attraverso un progetto di nuovi modelli di servizio, intervenendo con varie ristrutturazioni ed applicando una maggiore gestione degli spazi commerciali.

Ha inoltre condiviso che i diritti di informazione sono da sempre un valore per l’Azienda, affermando che è disponibile a migliorarli, trovando altresì utile vedere coinvolti tutti i soggetti interessati per definire maggiori regole e garanzie per tutti, soprattutto dove si opera attraverso concessioni come quelle autostradali, rendendosi disponibile a sottoscrivere un Protocollo di intenti in merito.

Come sindacato, a conclusione dell’incontro, pur ritenendo positivo la disponibilità dichiarata dall’Azienda di avviare il confronto, abbiamo rimarcato che il negoziato deve svilupparsi sulla base di una strategia aziendale condivisa, che tenga conto degli interessi reciproci e che ci sia l’effettiva volontà da parte dell’Azienda di applicare correttamente gli accordi sottoscritti.

Pertanto alla luce di quanto sopra, al fine di dare seguito al confronto si è concordato un incontro per il giorno 18 novembre 2011 alle ore 11,00. Roma. Il luogo vi sarà comunicato il prima possibile.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Lucia Anile