CGT, CLS , Comunicato Sindacale 01/06/2011

COMUNICATO A TUTTE LE LAVORATRICI
E I LAVORATORI DELLA CGT E DELLA CLS.

Il Coordinamento Sindacale Aziendale Nazionale Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil della Cgt e della Cls, in relazione al “VERBALE DI INCONTRO” firmato il 1° giugno 2011 con le Direzioni Aziendali di Cgt e Cls, ritiene di aver conseguito un risultato accettabile per le seguenti motivazioni:

    E’ positivo l’auspicio congiuntamente espresso dalle Parti, rivolto sia a Confcommercio sia a Filcams, Fisascat e Uiltucs per una ricomposizione unitaria del tavolo negoziale.
    E’ positivo nei fatti il superamento della norma sull’apprendistato, discriminante nei confronti delle Lavoratrici ed i Lavoratori Extracomunitari, con la soluzione di aver portato il limite di durata, uguale per tutti gli apprendisti, a un massimo di 36 mesi.
    Per quanto riguarda il trattamento economico di malattia, la soluzione trovata evita penalizzazioni per le Lavoratrici ed i Lavoratori. Abbiamo già anticipato all’Azienda che qualora, al momento del rinnovo dei contratti aziendali, la questione non fosse già stata risolta a livello nazionale, il Coordinamento Sindacale lo risolverà a livello aziendale consolidando la normativa vigente.
    Per quanto riguarda la Sanità integrativa “Fondo Est”, il relativo onere economico viene anticipato dalle aziende fino al 31-12-2012, data di scadenza del Contratto Aziendale e sarà oggetto di trattativa perché continui a non essere posto a carico delle Lavoratrici e dei Lavoratori.
    Per quanto riguarda il secondo livello di contrattazione, il riconfermato impegno ad incontrarsi a febbraio 2012, per dare corso alla seconda fase di armonizzazione, ha il significato di proseguire, anche per il futuro, con le peculiarità che sempre hanno contraddistinto i rapporti sindacali con le Aziende, senza depotenziamenti né penalizzazioni.

    Per questi motivi il Coordinamento, con il raggiungimento dell’accordo odierno, dichiara concluso lo stato di agitazione e quindi non attuerà ulteriori scioperi aziendali sull’argomento ”Contratto Nazionale”, fermo restando la nostra libera partecipazione alle iniziative di carattere territoriale, nazionale o confederale che verranno attuate dalle Organizzazioni Sindacali.

    Milano 1° giugno 2011

    Il Coordinamento Sindacale Nazionale Aziendale
    Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil
    della Cgt e della Cls